Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

LungomareFest tra sport, musica e cultura

Redazione

Un sole raggiante e migliaia di cittadini in festa hanno animato la prima edizione del LungomareFest che ha segnato, con un ricco e rinnovato calendario di attività, il riabbraccio della città con il proprio mare, nel giorno della conclusione degli interventi di riqualificazione di piazza Nettuno, ora denominata piazza Consiglio D’Europa.

«Ero fiducioso nella buona riuscita dell'evento - ha detto il sindaco Salvo Pogliese - ma la risposta dei concittadini, ha superato ogni aspettativa in termini di partecipazione a quella che abbiamo voluto fosse una vera e propria festa, ricca di iniziative gioiose per grandi e bambini. Ringrazio di cuore quanti hanno reso possibile questa bellissima giornata in un clima di proficua collaborazione: dalle squadre dei vari assessorati, ai tanti enti e istituzioni cittadine, associazioni, volontari, commercianti, artigiani, professionisti, artisti, sportivi, che hanno reso il programma intenso e direi 'vulcanico' per energia e spettacolarità».

Nel percorso coi numerosissimi catanesi c'erano anche gli assessori alla Cultura, Barbara Mirabella, allo Sport, Sergio Parisi, alle Attività produttive Ludovico Balsamo, alla protezione civile Alessandro Porto, alla Famiglia Giuseppe Lombardo, il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Castiglione, il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, che si sono soffermati coi cittadini che hanno visitato gli oltre cento stand della manifestazione e una ventina di iniziative collaterali di promozione artistiche e sportive.

Una vera e propria kermesse, a cui il sindaco Salvo Pogliese ha partecipato per l’intera giornata con la moglie Letizia e i figli Antonio e Giovanni, soffermandosi continuamente a parlare con i tanti cittadini che lo hanno fermato ma anche coi protagonisti della giornata: dai ragazzi dell'Accademia di Belle Arti agli atleti dell'Amatori, dai ragazzi del Cus agli artigiani del hand made, dai volontari della protezione civile alla donazione del sangue, ma anche la Sidra che ha lanciato la campagna di risparmio dell’acqua e della raccolta differenziata.

Tantissimi gli eventi e le attività posti in essere tra promozione dello sport, anche paralimpico, spazi musicali e teatrali con reading letterari e concerti, esibizioni e gare di danza e twirling, mostre d'arte, proiezioni di cortometraggi, sfilate di costumi e marionette, sbandieratori e bande musicali, autobooks, trekking culturali, tour guidati, pop up market e mercatini artigianali, degustazioni, giochi e laboratori per bambini, passeggiate in bicicletta e con altri mezzi elettrici o a pedalata assistita.

Non sono mancate iniziative di educazione ambientale, in collaborazione con Wwf e Legambiente e Dusty, di promozione della salute, anche con screening sanitari, e di incentivazione alla mobilità sostenibile.

Il tutto ospitato in un Lungomare completamente riqualificato, tra illuminazione, arredi, verde, manto stradale e sicurezza all’avanguardia, con interventi incisivi in particolar modo nella piazza Nettuno che ha visto il rifacimento del campo di basket, del playground e dell’intera recinzione dell'area. Sono state quattro le zone-contenitori di iniziative, che si sono protratte dalle 10 del mattino sino a sera: l'area di piazza Nettuno e viale Ruggero di Lauria, l'area di viale Artale Aragona con via Marittima e la piazza con la Torretta saracena, quella di piazzale Sciascia con il parcheggio Europa e infine l'area di piazza Tricolore con il monumento ai Caduti. 

(Fonte: ufficio stampa Comune di Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×