Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Cara Mineo, tentano di rapinare un alloggio
Bastonata per l'inquilino, 20enne in manette

Le autorità sono riuscite a bloccare una delle persone che, nella notte, si sono introdotte in una delle palazzine del centro. Ne era nata una rissa e l'occupante era riuscito a sventare il piano grazie all'aiuto di altri ospiti richiamati dal trambusto

Redazione

Agenti di polizia in servizio al Cara di Mineo hanno arrestato, intorno alle 5.30 di ieri, Saikou Manena, classe 1998. L'uomo, di nazionalità gambiana, si sarebbe reso responsabile di rapina impropria nei confronti di un altro ospite del centro d'accoglienza.

Nella notte si sarebbe infatti introdotto, insieme ad alcuni complici che sono riusciti a darsi alla fuga, all'interno di un alloggio al piano terra di una palazzina, passando per una finestra lasciata aperta.

Saikou Manena, classe 1998

L’occupante dell’alloggio però è stato svegliato dai rumori e ha affrontato gli ospiti indesiderati. Sono anche intervenute altre persone, richiamate dal trambusto, e uno di essi, appunto Manena, è stato bloccato. Non prima, comunque, che questi riuscisse a colpire violentemente l'inquilino con un bastone di cui era armato.

Manena si trova adesso in carcere a Caltagirone. Dall'abitazione mancano un telefonino e la somma di 100 euro, refurtiva che non è stata recuperata nemmeno a seguito della perquisizione dell’alloggio dell'arrestato. 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×