Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Juve Stabia-Catania 0-0, chi sale e chi scende
Rizzo re del centrocampo. Marotta, che errore!

Nel pareggio a reti bianche di Castellammare spicca la prova di difensori centrali e mediani. Etnei promossi per spirito di sacrificio e tenuta atletica. Male, invece, la fase offensiva: Marotta ha il pallone che può cambiare l'incontro, ma lo spreca malamente

Giorgio Tosto

Foto di: Calcio Catania

Foto di: Calcio Catania

Il Catania gioca bene nel primo tempo, poi cala nella ripresa e soffre la Juve Stabia, portando a casa con le unghie e con i denti un pareggio importante dopo i ko contro Potenza e Catanzaro. Biagianti e Rizzo tengono splendidamente in piedi la baracca, permettendo alla squadra di non collassare nel finale. Bene anche Aya, bravo nel duello rusticano con l'attaccante di casa Paponi.

Top

Giuseppe Rizzo: il numero 18 del Catania merita la palma di migliore in campo. Un rientro importante, dopo l'infortunio al gomito che lo aveva tenuto lontano dal campo per una ventina di giorni. Con lui, la mediana ritrova sicurezza e peso, soprattutto in fase di filtro ed interdizione. L'intesa con Biagianti, da questo punto di vista, è perfetta. Calciatore indispensabile negli equilibri di squadra.

Top

Marco Biagianti: il Capitano, quando c'è da combattere, non si tira mai indietro. Grinta e cuore da vendere per il 27 rossazzurro, bravo ad ergere frangiflutti a protezione della difesa, rintuzzando le iniziative di Mastalli e Viola. Tenuta fisica invidiabile per il 34enne toscano.

Top

Ramzi Aya: fa la guerra con Paponi dal primo all'ultimo minuto. Il centrale difensivo italo-tunisino, però, è fondamentale anche nel guidare la difesa, regolando gli automatismi con i compagni e dando sicurezza all'intero reparto. Un giocatore rude e carismatico che, in partite come quella di oggi in cui la clava viene utilizzata più del fioretto, spicca per distacco.

Flop

Alessandro Marotta: lotta, fa da sponda e prova a dettare i passaggi ai compagni. Tutto lodevole, come sempre. L'errore commesso al 15' del primo tempo, però, è da matita rossa. Il numero 9 riceve palla, entra in area in perfetta solitudine e, nonostante le tante opzioni a disposizione, tira addosso al portiere. Errore pesante nell'economia della partita.

Flop

Maks Barisic: dallo sloveno, a parte la tanta corsa che mette sempre in campo, ci si attende ogni volta qualcosa in più. Non riesce mai ad essere decisivo sotto porta con spunti personali, né tanto meno ha la lucidità di passare buoni palloni a Marotta dalla sua fascia di competenza. Probabilmente la miglior forma deve ancora arrivare per lui.

Flop

Khalifa Manneh: il gambiano entra a metà del secondo tempo al posto di Barisic, per dare qualità e velocità alla manovra offensiva del Catania. Purtroppo non si è visto nulla di tutto questo, con l'esperto Vitiello molto bravo a bloccarlo, neutralizzandolo in ogni occasione. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Partecipa al sondaggio

e ricevi gratuitamente un nostro eBook

Considerato che MeridioNews non gode di contributi pubblici, quanto saresti disposto a pagare al mese per leggerlo?

Non pagherei 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Vorremmo inoltre non dipendere dagli inserzionisti. Quanto saresti disposto ad aggiungere per leggere MeridioNews senza pubblicità?

Niente, terrei la pubblicità 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Grazie per aver partecipato al sondaggio

Voglio ricevere l'eBook

Non voglio ricevere l'eBook

Inserisci la tua Email