Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Picanello, forbiciate al fratello: «Tanto ti ammazzo»

Redazione

La polizia di Stato ha arrestato il pregiudicato M.C. (classe 1958) per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Nel pomeriggio di ieri, personale delle volanti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, su disposizione della S.O., veniva inviato presso un’abitazione sita nel quartiere Picanello ove era stata segnalata una animata lite in famiglia con soggetto armato di coltello. 

Sul posto gli operatori dopo essere entrati all’interno dell’appartamento, trovavano due uomini riversi a terra, uno con il volto tumefatto e una ferita sullo zigomo destro e l’altro con ferite sanguinanti al braccio destro e alla mano destra. Gli agenti accertavano che M. C. era entrato all’interno dell’abitazione, per futili motivi e in preda all’ira e, brandendo una forbice aveva colpito più volte il fratello Alessandro agli arti superiori; questi al fine di difendersi aveva colpito l’aggressore al volto procurandogli una ferita allo zigomo destro.

All’interno dell’abitazione veniva identificata l’anziana madre dei due che durante l’episodio era stata anche lei colpita da M. C. con calci e pugni. L’aggressore, nonostante la presenza degli agenti di polizia che nel frattempo lo avevano bloccato cercando di trattenerlo con non poca difficoltà, aveva continuato a minacciare di morte il fratello proferendo le seguenti parole: «Tanto ti ammazzo». 

M. C., già nel mese di ottobre dello scorso anno, aveva tentato di aggredire la madre e il fratello sempre utilizzando delle forbici senza però riuscire nell’intento. Pertanto, il soggetto veniva tratto in arresto per i reati sopra indicati e condotto presso gli uffici della questura di Catania; lo stesso, su disposizione del pubblico ministero di turno, veniva associato presso la locale casa circondariale di piazza Lanza in attesa della convalida del giudice.

(Fonte: questura di Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Partecipa al sondaggio

e ricevi gratuitamente un nostro eBook

Considerato che MeridioNews non gode di contributi pubblici, quanto saresti disposto a pagare al mese per leggerlo?

Non pagherei 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Vorremmo inoltre non dipendere dagli inserzionisti. Quanto saresti disposto ad aggiungere per leggere MeridioNews senza pubblicità?

Niente, terrei la pubblicità 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Grazie per aver partecipato al sondaggio

Voglio ricevere l'eBook

Non voglio ricevere l'eBook

Inserisci la tua Email