Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Librino, mezzo chilo di erba in viale Castagnola

Redazione

I Carabinieri della Stazione di Catania Librino hanno arrestato nella flagranza i catanesi Paolo GANGI di anni 40, già agli arresti domiciliari e Pietro CRISAFULLI di anni 32, poiché ritenuti responsabili nel concorso in detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Al termine di una breve ma efficace attività info-investigativa, i militari hanno fatto irruzione in quell’appartamento di viale Castagnola dove i pusher erano intenti a confezionare le dosi di “fumo” da piazzare successivamente in strada.

Al momento dell’accesso nell’immobile uno dei due spacciatori, mentre l’altro si dichiarava da solo in casa, ha tentato di nascondere la droga nell’armadio della camera da letto infilandosi tra le lenzuola e facendo finta di dormire. I carabinieri, seguendo la tracce della marijuana caduta a terra, hanno scovato la droga dentro l’armadio, “svegliando” ed ammanettando il complice. La droga, circa 500 grammi di marijuana, in parte già suddivisa in dosi, è stata posta sotto sequestro. Gli arrestati, ammessi al giudizio per direttissima, sono stati relegati agli arresti domiciliari così come disposto dal giudice. 

(Fonte: Sala stampa comando provinciale carabinieri di Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×