Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Direttore artistico del Bellini colpito da infarto

Redazione

Il pianista catanese Francesco Nicolosi, che è direttore artistico nel teatro Bellini di Catania, è stato colpito da infarto durante il bis concesso alla fine del concerto tenuto ieri all'Accademia Filarmonica di Messina ma è «fuori pericolo», si legge in una nota dell'ufficio stampa. 

Avvertendo il malore, l'artista è stato costretto a concludere l'esibizione, nonostante le reiterate e calorose richieste di bis. Raggiunto il camerino, si è sentito momentaneamente meglio, ma il malessere ha preso il sopravvento. La presenza di un cardiologo ha permesso di valutare correttamente i sintomi. 

Francesco Nicolosi è stato dunque portato nel pronto soccorso dell'ospedale Papardo a Messina, dove dai primi accertamenti è emersa la gravità della diagnosi: infarto. Nicolosi è stato operato d'urgenza per l'allargamento tramite stent di una coronaria. 

Nei prossimi giorni l'intervento verrà ripetuto per un'altra occlusione riscontrata. «Ringrazio coloro che mi hanno soccorso e l'eccezionale staff medico che mi ha prontamente assistito. Conto di tornare presto al lavoro», dice Nicolosi, che rimane ricoverato in terapia intensiva.  

(Fonte: Ansa)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×