Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Librino, minaccia di morte la madre per avere denaro
La donna si è difesa dall'aggressione con una testata

Maltrattamenti in famiglia, estorsione e minacce aggravate sono le accuse con cui è stato arrestato un ventenne che, già lo scorso ottobre, era stato indagato per gli stessi reati. L'ira scatenata al rifiuto della madre di dargli i soldi per comprare la droga

Redazione

Una madre aggredita e minacciata di morte dal figlio in cerca di denaro. Maltrattamenti in famiglia, estorsione e minacce aggravate sono le accuse con cui nella nottata di ieri, gli agenti delle volanti hanno arrestato un ventenne già indagato per gli stessi reati lo scorso ottobre

Dopo una prima aggressione a spintoni, il giovane avrebbe rubato il cellulare e la macchina della madre e si era allontanato per poi tornare e minacciarla se non gli avesse concesso i soldi richiesti. La donna, che in un primo momento aveva acconsentito per calmare l'ira del figlio, si sarebbe poi tirata indietro di fronte alla richiesta. Questo atteggiamento avrebbe portato il 20enne ad aggredirla in strada e minacciarla di morte

Arrivati nell'appartamento del quartiere Librino, gli agenti hanno trovato la donna già sull'ambulanza del 118 che era stata chiamata dalla sorella della vittima. La donna ha poi raccontato ai poliziotti che il figlio, tossicodipendente e sotto l'effetto dell'alcol, l'avrebbe aggredita perché lei si era rifiutata di dargli dei soldi per comprare stupefacenti. Durante l'aggressione, la donna per divincolarsi avrebbe dato una testata al figlio procurandosi una ferito al sopracciglio sinistro che è stata giudicata guaribile in quattro giorni.

Accortosi che la zia aveva dato l'allarme, il giovane si è allontanato dall'abitazione a bordo della macchina della madre. Trovata l'auto, dopo un paio d'ore gli agenti - su segnalazione della sala operativa - sono tornati nell'appartamento dove il 20enne nel frattempo aveva fatto rientro per aggredire di nuovo la madre. Anche davanti ai poliziotti, il ragazzo in evidente stato di agitazione avrebbe continuato a minacciare di morte la donna. Informato il pm di turno, il giovane è stato arrestato e portato nel carcere di piazza Lanza in attesa della convalida del gip. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×