Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Alba di incidenti mortali in provincia di Catania
Due vittime tra Misterbianco e Aci Sant'Antonio

Due uomini sono rimasti uccisi in due distinte occasioni, questa mattina. Un 25enne ha perso il controllo della sua auto in via Felice Fontana, morendo sul colpo. L'altra vittima è stata trovata senza vita in un cantiere di via Nocilla

Foto di: Carmelo Lombardo

Foto di: Carmelo Lombardo

Due vittime in due distinti incidenti mortali. Uno, in auto, a Misterbianco. L'altro all'interno di un cantiere edile ad Aci Sant'Antonio. Le vittime sono due uomini. Il primo, un ragazzo di 24 anni originario di Aci Bonaccorsi, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo dell'automobile e si è schiantato contro un palo della pubblica illuminazione. Il secondo uomo, invece, si trovava a piedi all'interno del suo posto di lavoro: l'operaio è stato travolto da un autocarro.

Il primo fatto è avvenuto in viale Felice Fontana, all'altezza del bivio per Misterbianco, intorno alle 4.50 di questa mattina. Mirko Leone, questo il nome della vittima, avrebbe compiuto 25 anni a giorni e sarebbe morto sul colpo. Sono intervenuti i vigili del fuoco per estrarre il corpo dalle lamiere della Fiat Ulysse su cui viaggiava. Sul posto c'erano anche i carabinieri e un'ambulanza del 118. Il cui intervento, però, si è rivelato inutile. La salma è stata portata al cimitero di Misterbianco.

L'altro incidente, stavolta sul lavoro, è avvenuto alle 6 di questa mattina in via Nocilla, ad Aci Sant'Antonio. La vittima, Francesco Romano (classe 1962), lavorava in un'azienda che si occupa di imballaggi in plastica. Romano guidava il camion che si occupava del magazzino: i residenti della zona hanno sentito un boato e, affacciandosi, hanno visto la scena della tragedia. L'autocarro ha sbattuto contro la saracinesca di ingresso del deposito merci e il 58enne si trovava per terra, all'esterno del veicolo. Non è chiaro se l'operaio abbia avuto un malore e si sia trascinato fuori dall'abitacolo o se, sceso dal veicolo per qualche motivo, sia rimasto ucciso dal mezzo pesante. A fare luce potrebbero essere ulteriori accertamenti sul cadavere: la salma è stata trasportata all'ospedale Cannizzaro di Catania, mentre indagano i carabinieri di Acireale.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×