Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Giro di vite contro i venditori abusivi di agrumi
Denunciate 28 persone dopo controlli interforze

Proseguite l'attività in tutta la provincia di Catania dopo i tavoli tenici convocati dal prefetto Claudio Sammartino. Il quantitativo della merce sequestrata supera le 16 tonnellate. Poi donate ad alcuni enti benefici. I danni maggiori sono per i produttori

Redazione

Più di 16 tonnellate di agrumi sequestrati e 28 persone denunciate. Sono questi i primi numeri dei controlli, svolti in tutti la provincia di Catania, dopo gli appositi tavoli tecnici del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica convocati dal prefetto etneo Claudio Sammartino. In vigore c'è infatti un'ordinanza che impegna tutte le forze di polizia a contrastare il dilagante fenomeno delle vendita abusiva di merce di dubbia provenienza.

Sotto la lente d'ingrandimento non solo le strade di Catania ma anche quelle della provincia. In particolare l'area compresa tra Caltagirone e Paternò, dove si producono i più grossi quantitativi di agrumi. Nelle aree rurali, secondo quanto diramato da un comunicato stampa, le ispezioni sono state predisposte con posti di blocco mirati per intercettare veicoli, spesso vecchi e in cattive condizioni, che vengono adibiti a furgoncini per il trasporto della merce rubata nei campi e poi venduta senza licenze. Una concorrenza sleale che si ripercuote in maniera significativa nei confronti dei produttori, già alle strette in un mercato sempre più concorrenziale. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×