Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Si era trasferita da Catania a Imperia
Uccisa dal fratello a colpi di accetta

Redazione

Uccide la sorella a colpi di accetta nell'imperiese. Potrebbe essere legato a contrasti nella convivenza il movente dell'omicidio. La vittima si chiamava Palma Agostino, il fratello fermato Enzo. L'uomo è sotto interrogatorio. Questa mattina, verso le 9 la cognata ha telefonato a Palma con la quale doveva andare in campagna. Il telefono ha squillato a vuoto e dopo vari tentativi la donna con il marito, fratello di Palma, ha deciso di andare a trovarla a casa. 

Quando la coppia suona per entrare, sulla porta si presenta Enzo. «Dov'è Palma?», chiedono. «In camera da letto», risponde Enzo. I due la trovano accasciata in una pozza di sangue e chiamano i carabinieri. Palma ed Enzo erano due di cinque fratelli di una famiglia calabrese. Circa sei anni fa, Enzo chiese a Palma (che abitava a Catania), di trasferirsi da lui. Erano entrambi soli. Tra l'altro, nei paraggi abitavano anche gli altri fratelli e avrebbero potuto riunire così la famiglia. 

Ma la convivenza tra i due non sarebbe stata facile: i vicini li avrebbero sentiti litigare più volte anche negli ultimi giorni. Pare che Enzo avesse avuto nel recente passato problemi di salute che potrebbero aver inciso sul suo stato psicofisico. Sul posto sono intervenuti il medico legale e il magistrato di turno. 

(Fonte: Ansa)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×