Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania-Matera, il match di domani non si giocherà
I tre punti a tavolino valgono il secondo posto etneo

I giocatori lucani in sciopero a causa della crisi societaria, mentre i ragazzi della Berretti non sono disposti a sobbarcarsi al trasferta in Sicilia. Al Massimino non arriverà nessuno. Per gli uomini di Sottil una vittoria di carta ma preziosa

La crisi societaria del Matera può valere, per il Calcio Catania, il raggiungimento di quota 40 punti. Cioè il secondo posto nella classifica di Serie C a pari merito con il Trapani. In serata è infatti emersa la decisione della società che avrebbe dovuto essere l'ospite della gara valida per la ventiduesima giornata. Nessun avversario del Catania si presenterà al Massimino domani alle 20.30. 

I giocatori del Matera sono in sciopero a causa dei ritardi negli stipendi. Nelle ultime partite in campo erano andati i ragazzi della formazione Berretti. Non tutti disponibili, però, a sobbarcarsi la trasferta all'ombra dell'Etna. Per i lucani si profila la sconfitta per 3 a 0 a tavolino. Il tunnel sembra non aver mai fine: la squadra allenata da Eduardo Imbimbo è ad oggi penultima in classifica con 11 punti. Ne avrebbe potuti avere 16, ma le penalizzazioni della Figc erogate sempre per i ritardi negli emolumenti ai giocatori sono già costate 5 punti. 

Nel caos, da ultimo, erano arrivate le dimissioni del direttore sportivo Damiano Genovese, seguite agli accertamenti della polizia tributaria nella sede del club che avrebbero messo in luce presunti ammanchi nelle somme pagate dai tifosi per gli abbonamenti. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×