Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Scacco alla mafia nigeriana, nel mirino gang dei Vikings
Fermati capi e picchiatori tra il Cara di Mineo e Catania

Il blitz è scattato due notti fa, mettendo in luce una presunta organizzazione che si sarebbe rifatta alle regole di Cosa nostra. Nei giorni scorsi MeridioNews aveva dedicato al tema un lungo approfondimento, andando a caccia di un barone della droga

Dario De Luca

Escono alla spicciolata scortati dai poliziotti in borghese. Lo sguardo perso nel vuoto e i volti segnati dall'assenza di sonno. Pochi secondi per entrare, uno alla volta, nelle macchine della polizia. Nessuna sirena e niente clamore per annunciare il trasferimento in carcere. Il resto della storia la scriverà un giudice consultando un provvedimento di poche pagine. Sintesi di un’informativa ben più corposa, frutto di un complesso lavoro durato mesi. Quelle persone, tutte nigeriane, secondo quanto MeridioNews è in grado di svelare in esclusiva sono accusate di fare parte di un culto mafioso africano, attivo tra il Centro d’accoglienza per richiedenti asilo di Mineo e Catania. Quasi venti persone fermate due notti fa e i cui nomi, almeno per il momento, vengono tenuti sotto il più stretto riserbo. In mezzo c’è la presunta affiliazione alla gang dei Vikings. Gruppo criminale transnazionale nato in ambito universitario e in parte convertito al mondo della criminalità. Ispirandosi, con i colori rossoneri, alla mitologia nordica del dio Odino e della moglie Frigg. Simboli di un culto che ha una regola chiara e inquietante: «Non ritirarsi mai prima della morte».

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.