Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Mare chiuso, le voci dei migranti respinti
Le storie inascoltate protagoniste al King

Una serata dedicata al tema dell'immigrazione e dell'informazione che la dovrebbe mostrare, ma che spesso non riesce a essere efficace e veritiera. Un evento organizzato ieri dal nostro giornale con il Cinestudio e il Centro Astalli di Catania. Due i documentari presentati, ma c'è stato spazio anche per le voci di tre giovani migranti arrivati in Italia su barconi malandati, in quelli che vengono definiti viaggi della speranza. Guarda le foto

Desirée Miranda

Mare chiuso – Quello che accade dall’altra parte del Mediterraneo. È il titolo dell'evento organizzato da Ctzen, Cinestudio e il Centro Astalli di Catania ieri sera al cinema King per parlare di immigrazione e informazione. Un'informazione troppo spesso parziale e assoggettata ai poteri forti. Ma soprattutto è stata l'occasione per dare voce alle testimonianze di chi ha vissuto in prima persona le drammaticità della guerra e delle persecuzioni nella propria terra e ha dovuto lasciarla su un barcone malandato nella speranza di trovare qualcosa di meglio. Voci di migranti protagoniste delle due opere proiettate durante l'incontro: un estratto del webdocumentario Le Printemps en exil del collettivo siciliano Frame Off e il documentario Mare chiuso del regista Andrea Segre e del giornalista Stefano Liberti. Ma anche le voci di tre ragazzi magrebini presenti in sala. Due tunisini, uno di trent’anni e un diciassettenne, e un egiziano, anche lui minore non accompagnato, che timidamente hanno raccontano come e perché sono arrivati sulle nostre coste.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×