Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Via Palermo, aggredito l'autista del bus 635 di Amt
Sindacato: «Ulteriore sfregio a danno dei lavoratori»

Un automobilista ha colpito il conducente del mezzo pubblico con una chiave inglese per una questione di precedenza. La vittima, ferita al braccio, si trova ora in ospedale. Fermato dalle Volanti, l'aggressore è un pregiudicato di 43 anni

Marco Militello

Un automobilista «arrabbiato» colpisce un bus Amt. Prima con una serie di pugni, poi con un arnese metallico. Con il quale, infine, rompe un vetro e ferisce anche l'autista, raggiunto al braccio. Ma perché? Sono più o meno le 16, in via Palermo, quando passa il 635, linea che collega Monte Po al centro della città, effettuando corse di andata e ritorno. Il conducente del mezzo pubblico è piuttosto esperto, un uomo sui 50 anni, in servizio da oltre 20. A un incrocio, non lontano dall'autoparco della polizia municipale, il bus frena, e l'asfalto viscido di pioggia lo fa «pattinare» leggermente. Non accade nulla, non c'è alcun impatto. Ma un automobilista, per l'appunto, perde le staffe. 

L'uomo scende dall'auto e rifila qualche pugno alla coda dell'autobus. Che però riparte. Il conducente ha capito la situazione e vuole evitare contatti fisici diretti. Solo che, a un certo punto, è costretto a fermarsi al rosso di un semaforo. In quel momento l'automobilista scende di nuovo dalla sua vettura, stavolta brandendo una chiave inglese. Con la quale rompe un vetro del bus, e infine colpisce al braccio l'autista, che ora si trova in ospedale per sottoporsi a una radiografia e ad altri esami. 

Sul posto arrivano a spron battuto le Volanti della polizia. Ma l'aggressore si è già dileguato. Gli agenti ascoltano i presenti e prendono a cercarlo. Lo trovano poco dopo. Risulta essere un pregiudicato di 43 anni. Secondo i poliziotti, avrebbe reagito con furia per la mancata precedenza all'incrocio. Viene accompagnato in questura, dove adesso viene analizzata la sua posizione. Sia in merito al ferimento del dipendente Amt che al riguardo dei danni inferti al mezzo pubblico. 

«Un ulteriore sfregio nei confronti di una categoria di lavoratori, quella degli autisti di autobus urbani, costretti ogni giorno a subire angherie e vessazioni - dice a MeridioNews il sindacalista Giovanni Lo Schiavo, segretario generale di Fast Confsal - Un altro lavoratore che esce da casa per portare lo stipendio alla propria famiglia e che invece si ritrova a ricorrere al pronto soccorso, malgrado il fatto che a tutt'oggi l'Amt, partecipata del Comune di Catania, deve erogare ai propri dipendenti il 50 per cento dello stipendio di dicembre e niente ancora si sa per quello di gennaio». Lo Schiavo ricorda inoltre la giornata di sciopero di domani, convocata per affrontare «la grave crisi della'azienda». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews