Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Etna, non c'è pace per la stagione invernale
Piste da sci invase dalla cenere del vulcano

Piste da sci e impianti chiusi a Piano Provenzana. La sabbia è stata dirottata sulla stazione turistica di Linguaglossa dal vento di scirocco, paralizzando tutte le attività. Si spera nelle nevicate della prossima settimane per salvare un'annata partita malissimo

Francesco Vasta

Foto di: Guide Vulcanologiche Etna Nord

Foto di: Guide Vulcanologiche Etna Nord

La stagione invernale sull'Etna era di suo già partita zoppicando, fra precipitazioni arrivate tardi e innevamento a macchia di leopardo. A Piano Provenzana solo negli ultimi giorni, complice il meteo favorevole, si era registrato un afflusso di sciatori e appassionati degno di nota. Oggi tutto si è bloccato ancora. Il vento di scirocco delle ultime ore ha dirottato sul versante nord, le uniche aperte, la nube di gas e ceneri del vulcano ancora inquieto dopo l'eruzione di fine 2018

Una coltre si sabbia ha così invaso le piste della stazione turistica di Linguaglossa. «Surreale», stando alle testimonianze di chi lavora in alta quota, lo scenario di stamane: poca visibilità e pioggia di cenere hanno paralizzato Piano Provenzana. Gli operatori, già provati anche dalle tante disdette dovute al terremoto di Santo Stefano, adesso si dicono «in ginocchio».

Il gruppo Russo Morosoli, gestore degli impianti di risalita di Etna nord, ha reso nota la chiusura delle sciovie fino a data da destinarsi. Si confida in nuove nevicate che, stando alle previsioni, potrebbero arrivare fra il 5 e il 6 febbraio. La formazione di un nuovo manto potrebbe rendere possibile la riapertura degli impianti. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×