Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Vibonese-Catania 0-0, ecco chi sale e chi scende
Aya e Pisseri attenti, Curiale e Di Piazza fantasmi

Lo 0-0 di Vibo Valentia continua a mettere in evidenza i gravi problemi dei rossoazzurri nella fase offensiva. Zero pericoli verso la porta di Mengoni, con giocatori spaesati e abulici. Continua a convincere la difesa degli uomini di Sottil

Giorgio Tosto

Foto di: Calcio Catania Spa Official

Foto di: Calcio Catania Spa Official

Il Catania passa da una delusione all'altra. Dopo l'eliminazione dai sedicesimi di Coppa Italia per mano del Catanzaro, gli uomini di Sottil non producono nulla contro una Vibonese ordinata, rinviando l'appuntamento con la vittoria in trasferta. A preoccupare è la assoluta mancanza di idee e di gioco: non c'è ancora intesa tra Curiale e Di Piazza, con i due giocatori che però sembrano poco motivati. Urge un cambio di registro.

Top

Ramzi Aya: La difesa rossazzurra, a parte due pericoli nella ripresa, non è molto sollecitata da una Vibonese che prova soprattutto a essere consistente in fase difensiva. Il difensore italo tunisino però è una certezza, guidando da parte sua una squadra che continua a subire pochissimi gol. Si ritrova sulla testa, nel secondo tempo, una buona palla che però non sfrutta. Leader.

Top 

Matteo Pisseri: Pomeriggio di ordinario lavoro per il numero 12 etneo che, però, risponde presente nelle due occasioni in cui viene chiamato in causa. Prima sventa una conclusione da sinistra di Scaccabarozzi, poi è molto bravo a volare sul colpo di testa a botta sicura di Bubas. Merita ampiamente la sufficienza, contribuisce a dare solidità alla squadra.

Top

Luca Calapai: Il terzino destro copre bene sulle avanzate di Tito, cercando al tempo stesso di proporsi con continuità in avanti, dando manforte a Manneh sull'out di destra. L'ex Modena e Carpi prova a mettere anche qualche interessante traversone in mezzo: palle inutili però, dato che l'area di rigore della Vibonese è sempre stata deserta. Merita di stare sul podio dei migliori.

Flop

Davis Curiale: Zero tiri in porta, zero sponde, nessuna sfida aerea vinta contro i difensori avversari, nessuna palla difesa per far salire la squadra. La prova del numero 11 etneo è, ancora una volta, da film horror. Non si sa che fine abbia fatto il capocannoniere dell'ultima edizione del campionato di Serie C: al bomber manca fiducia, ma lui sembra abbia perso la voglia di lottare. Un calciatore da ritrovare assolutamente. 

Flop

Matteo Di Piazza: Ci si aspettava qualcosa in più dall'ex attaccante di Lecce, Cosenza e Pro Vercelli. La sua prova, però, è stata deludente: la forma fisica approssimativa e il fatto che giochi con la squadra solo da un paio di settimane sono un'ottima attenuante. Lui, però, sembra ancora molto lontano dall'essere in totale sintonia con i compagni di squadra: non si trova mai al posto giusto, non riesce mai a duettare con un Curiale ancor più sottotono di lui. Da rivedere.

Flop

Federico Angiulli: L'ex mezzala della Ternana spreca un'ottima occasione per scalare le gerarchie nel reparto mediano del Catania. Il suo compito sarebbe quello di spingere, duettare con gli attaccanti e provare a scoccare qualche conclusione da fuori. Il numero 6 non combina nulla di tutto ciò, mostrando un preoccupante passo indietro rispetto alle prove sciorinate prima della sosta. Un calciatore che continua ad andare a strappi: ci si attende molto di più da un giocatore del suo pedigree. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.