Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Giri di parole, il primo gruppo di lettura itinerante
Catania tra le pagine dei romanzi meno conosciuti

Verrà inaugurato il 14 febbraio il progetto firmato CityMap Sicilia e libreria Vicolo stretto. «Attraverso la conoscenza e i libri allarghiamo il target di ambasciatori della nostra città», spiegano a MeridioNews le ideatrici Bice Guastella e Sarah Bersani

Giorgia Lodato

«È stato facilissimo coinvolgere le sorelle Maria Carmela e Angelica Sciacca nella nostra idea: hanno detto subito sì, ed è stato uno degli incontri più operativi mai fatti. In mezz'ora abbiamo messo insieme il palinsesto e le operazioni da fare e le due libraie hanno selezionato quasi tutti i libri da trattare». È nato così, dall’incontro di due realtà vulcaniche, Giri di parole, il primo gruppo di lettura itinerante a cura di CityMap Sicilia e della libreria Vicolo stretto di Catania, che si prefissa come obiettivo quello di unire il piacere della lettura alla scoperta della città etnea, ogni volta in compagnia di autori che hanno raccontato Catania nei loro libri o hanno ambientato le loro storie alle pendici del vulcano. Lo raccontano Bice Guastella e Sarah Bersani, creatrici del progetto CityMap, che dal 2006 mette a disposizione dei turisti le mappe per scoprire Catania e i suoi punti più attrattivi e che da oggi proporrà anche i nuovi percorsi letterari legati alla letteratura catanese.

«L’idea – spiega Maria Carmela Sciacca - era mettere insieme due realtà che operano sul territorio in modo diverso, ma che sono accomunate da una vasta rete di contatti da coinvolgere per dare vita a un’iniziativa che ha come fulcro il libro da una parte e la città dall’altra, attraverso i nostri consigli e i percorsi di CityMap». Ecco perché la libraia grande e la libraia piccola hanno selezionato una serie di libri che hanno a che fare con Catania o con autori e zone vicine al centro storico. «La scelta dei libri parte proprio dalla loro vicinanza alla città e abbiamo deciso di inaugurare con Michela Gecele, torinese di nascita e catanese d’adozione, perché ambienta tutti i suoi gialli a Catania». Durante il primo appuntamento, in programma per giovedì 14 febbraio dalle 18.30 al Collage Boutique Bar (via Spedalieri 22), si discuterà di Sant’Agata, atto settimo. Ada, torte e delitti, il nuovo giallo edito da Forme Libere ambientato durante la festività agatine. E non poteva che cominciare proprio così, visto il periodo simbolico per tutti i catanesi, offrendo un aperitivo a tema con tanto di minnuzze e cocktail ispirati alla patrona e ripercorrendo dopo la degustazione i luoghi simbolici di questa festa.

«Passeggeremo per via Etnea, piazza Stesicoro, la salita dei Cappuccini, guardando ogni angolo con occhi nuovi e prendendo spunto dalla chiave di lettura offerta dall’autrice del libro», sostengono Bice e Sarah. «Vogliamo fare uscire il lettore dalla libreria e dai soliti club di lettura per portarlo a spasso per la città – dice Bice - per creare un momento di dialogo e di incontro in vari luoghi. A cominciare da questo nuovo cocktail bar in cui Paolo, il bar chef, come si autodefinisce, fa sperimentazioni partendo dalla materia prima e creando cocktail da mangiare». «La data non è stata scelta a caso – svela Sarah – infatti il 14 febbraio, giornata in cui universalmente si celebra l’amore, festeggiamo non solo l’amore verso il nostro lavoro e verso il territorio dove siamo nate e dove viviamo, ma anche l’anniversario di quando abbiamo lanciato, nel 2016, il portale CityMap».

E oggi sono pronte per lanciarsi nella nuova avventura di Giri di parole, che prevede cinque incontri a cadenza bimestrale e a numero chiuso, prenotabili online. Il costo del coupon è di 25 euro con cui si ha diritto alla copia del libro da ritirare in libreria, a un piccolo regalo, al cocktail e alla passeggiata in compagnia dell’autore di turno, che porterà i lettori a scoprire nuovi scorci e gli aspetti più intimi di ogni luogo. Ogni appuntamento di Giri di parole, infatti, sarà ospitato in un luogo diverso, scelto in base ai quartieri descritti nel libro oggetto dell'appuntamento, tra i locali e le istituzioni culturali e ricreative partner di CityMap Sicilia. E come in una vera caccia al tesoro, a ogni appuntamento verrà svelato quello successivo.

«Siamo consapevoli che Catania è una città complessa – dice Sarah cercando di ricapitolare i motivi che hanno dato il la al progetto - e sappiamo che il catanese stesso la ama e la odia. È il primo a essere orgoglioso della propria catanesità, della propria città, dell’Etna e di tutto questo sfarzo della natura, ma è anche il primo che la dissacra, la deturpa, polemizza, non trasmettendo sicuramente un messaggio positivo». La filosofia di CityMap, invece, è sempre stata quella di fare squadra, per promuovere il territorio dal basso, cominciando da chi veramente accoglie i turisti e dagli operatori che lavorano sul campo e sanno di cosa il turista ha bisogno. «È un obiettivo ambiziosissimo quello che vediamo alla fine del tunnel, ovvero che ogni singolo cittadino sia orgoglioso, fiero e consapevole del patrimonio che c’è in città. E questo passa attraverso la conoscenza, che dobbiamo rendere gioiosa ed entusiasmante per allargare il target di ambasciatori della città di Catania». E qui entrano in gioco anche i libri. «Le sorelle Sciacca ci hanno aperto un mondo, perché ci sono innumerevoli libri scritti su Catania di cui non eravamo a conoscenza, dai romanzi ai gialli, dalle monografie ai pezzi forti della letteratura fino ai testi di nicchia. Le abbiamo scelte a colpo sicuro, sapendo che non avrebbero fallito».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×