Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Come se nulla fosse accaduto, il film di Palumbo
«Raccontare la Sicilia senza stereotipi si può»

In attesa della proiezione del suo lungometraggio, il regista Gioacchino Palumbo spiega come sia possibile fare cinema e teatro nell'Isola, nonostante la mancanza di fondi, tra contributi privati e attori di fama conclamata. «Enti locali poco attenti alla cultura»

Antonia Maria Arrabito

Chi fa da sé fa per tre. Regista teatrale, di cinema e docente di Regia e Storia del teatro all’Accademia delle belle arti di Catania, nonché di numerosi laboratori teatrali al Teatro del Molo due. Gioacchino Palumbo si racconta a MeridioNews, spiegando come fare cinema e teatro in modo indipendente. E lo fa in occasione della prossima presentazione del suo ultimo film girato a Catania e dintorni, Come se nulla fosse accaduto, prevista per il 15 febbraio alla Fondazione Brodbeck. «Si tratta di attività complementari, che si arricchiscono l’una con l’altra», esordisce. «L’insegnamento poi è anche divulgazione e ricerca. Certo artisticamente è tutto un’avventura, mentre è più complicato trovare le produzioni ed i canali di distribuzione, per lo più quando si tratta di cinema. Quest’ultimo, infatti, richiede uno sforzo particolare, soprattutto in Sicilia. I film richiedono la messa in moto di una macchina produttiva più complessa, che va dalla ricerca di collaboratori tecnici competenti, come gli operatori di ripresa e il curatore del montaggio, alla scelta delle location e alla ricerca dei canali di distribuzione del film. Quando si fa cinema indipendente come il nostro è difficile reperire i canali in questo senso, essendo piuttosto blindati. Trovarli diventa una bella sfida. Certo, c’è da dire che il film, una volta prodotto, poi è fissato in una pellicola facile da proiettare, rispetto allo spettacolo teatrale che va riprodotto ogni volta».

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×