Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Barriera, segnalati due studenti per uso di marijuana

Redazione

Nella giornata di ieri, la Polizia di Stato ha eseguito un controllo volto a contrastare il dilagante fenomeno dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti da parte di minorenni all’interno di taluni Istituti scolastici ubicati in zona Barriera. Prima dell’inizio dell’attività scolastica, intorno alle ore 07.45 i poliziotti del Commissariato Borgo Ognina grazie ad un’attenta attività di osservazione hanno notato un assembramento di studenti che, visto l’atteggiamento sospetto, hanno deciso di fermare allo scopo dell’identificazione.

Questo controllo ha dato esito positivo in quanto a due ragazzi è stata trovata della marijuana, debitamente sequestrata. I due studenti uno minorenne e l’altro maggiorenne gli è stato contestato l’uso personale di droga ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90 che prevede, tra l’altro, la sospensione della patente e il recupero terapeutico. Attesa la minore età e visto che i fatti sono accaduti all’interno dell’Istituto scolastico, sono stati informati i responsabili dell’Istituto ai fini dell’affidamento e per garantire ai giovani la frequentazione delle lezioni scolastiche. Il Preside ha anticipato che saranno adottati i dovuti provvedimenti poiché i fatti sono accorsi all’interno dell’Istituto scolastico e, dei fatti menzionati, sono stati informati anche il Tribunale dei minori, la Prefettura e i servizi sociali.

[Fonte: Ufficio stampa questura di Catania]

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×