Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Gela, consiglieri comunali visitano siti porno
Il sindaco: «Non mi sono accorto di nulla»

Una riunione di maggioranza per discutere del piano regolatore cittadino. Un consigliere del Psi che richiama i suoi e va via sbattendo la porta. E' l'unico ad accorgersi della distrazione del collega del Pd, impegnato a guardare scene hard su un tablet mentre un compagno lo riprende con il cellulare. Il primo cittadino, ignaro di tutto, chiede scusa con riserva

Redazione

Una noiosa riunione per discutere del piano regolatore di Gela, un tablet, alcuni consiglieri comunali di maggioranza come scolaretti in gita beccati su un sito porno. Sono gli ingredienti del sexy gate gelese, consumatosi pochi giorni fa al chiuso della stanza del sindaco Angelo Fasulo, in quota Pd. La notizia corre veloce tra i cittadini e i mezzi d'informazione. L'unico a non saperne niente, come e più di una moglie tradita, è proprio il primo cittadino. Che ha pronta la pezza, mentre cerca ancora lo strappo. «Non posso affermare che sia realmente accaduto, perché durante la riunione non ho avuto modo di accorgermi di nulla. Ma, se fosse realmente avvenuto, ci troveremmo di fronte ad un episodio patetico e mortificante nel suo squallore», chiede scusa ai cittadini.

Bastava chiedere a Piero Lo Nigro, consigliere del Psi, il primo ad accorgersi di tutto. Gli amministratori sono riuniti nella stanza del sindaco per discutere del piano di governo del territorio. Un intervento delicato per una delle capitali siciliane dell'abusivismo edilizio. Il tablet di un collega gira di mano in mano come utile strumento per la ricerca di leggi collegate all'argomento. Fino a quando non arriva in possesso di un consigliere del Pd, forse un po' annoiato, che decide di distrarsi visitando un sito porno. Un compagno – più di merende che di partito – sghignazza e cerca di immortalare il momento con il cellulare. Troppa allegria per una discussione sul piano regolatore, deve aver pensato Lo Nigro. Che, accortosi di quanto stava succedendo, ha richiamato i suoi e abbandonato la stanza. Lasciando il sindaco Fasulo senza spiegazioni e davanti a un pubblico in tutt'altre faccende affaccendato. I due si chiariranno poi al telefono.

«Mi dissocio con forza da questa vergogna e garantisco che andrò fino in fondo a questa situazione per verificarne l’attendibilità ed eventualmente individuare i responsabili», garantisce Fasulo. Che, intanto, porge le sue scuse ai cittadini: «La politica è tutt’altra cosa e vi posso assicurare che all’interno delle istituzioni c’è ancora tanta gente che lavora seriamente per la crescita e lo sviluppo di questa città». Almeno per qualche giorno, capitale della politica hard.

[Foto di facciocose]

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews