Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Tassa di soggiorno, giro di vite su locazioni brevi

Redazione

Foto di: Luisa Santangelo

Foto di: Luisa Santangelo

Il prossimo 1° Marzo 2019 entrerà in vigore il nuovo regolamento dell’imposta di soggiorno approvato con delibera del Consiglio comunale n. 7 del 30 gennaio 2019. Tra le innovazioni stabilite nel nuovo documento, quella che anche gli appartamenti ad uso turistico (c.d. locazioni brevi) saranno tenuti a riscuotere la tassa di soggiorno per conto del Comune.

Gli esercenti, titolari degli appartamenti utilizzati per le locazioni brevi, dovranno compilare la tabella anagrafica scaricabile dal sito internet del comune di Catania e inviarla tempestivamente all’Ufficio Turismo di via Vittorio Emanuele, 172, all'email bureau.turismo@comune.catania.it al fine di ricevere le credenziali di registrazione e di accesso al software applicativo. L’ufficio del Turismo e la Direzione gabinetto del sindaco, diretti da Giuseppe Ferraro, sono a disposizione per chiarimenti operativi.

L’adeguamento del regolamento, com’è noto, si è reso necessario per adempiere a nuovi obblighi di legge che estendono la tassa di soggiorno alle locazioni brevi come quelle a scopo turistico, nell’ambito del maggiore recupero dell’imposta che il dissesto dell’ente impone, congiuntamente alla rideterminazione delle tariffe, secondo una modalità improntata alla gradualità, opportunamente vagliata dalla giunta e dal consiglio comunale che ha adottato l’atto finale.

L'obbligo per l'imprenditore alberghiero di riversare al Comune l'imposta di soggiorno è sancito dalla legge e confermato anche da sentenze della Cassazione, che hanno ribadito la natura di servizio pubblico dell'attività di accertamento e riscossione, con corrispettiva creazione di danno erariale in caso di omesso versamento e la commissione del reato penale di peculato.

L’amministrazione comunale ha già fatto sapere che i nuovi introiti proveninenti dalla tassa di soggiorno verranno indirizzati in attività promozionali della città di Catania e degli eventi turistici, pubblici e privati, che verranno realizzati nel capoluogo etneo.

(Fonte: ufficio stampa comune di Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×