Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Tangenti, Morgia è stato sospeso dall'Università di Catania
Sull'urologo l'Ateneo avvierà un procedimento disciplinare

Il professore e primario di Urologia all'ospedale Policlinico Vittorio Emanuele è stato arrestato lo scorso lunedì nell'ambito dell'operazione Calepino. Il rettore Francesco Basile ha deciso di sospenderlo da docente

Redazione

È stato sospeso da docente dell'Università di Catania Giuseppe Morgia, il professore ordinario di Urologia e primario di Urologia dell'ospedale Policlinico Vittorio Emanuele di Catania arrestato lo scorso lunedì nell'ambito di un'inchiesta per corruzione e turbativa d'asta della procura etnea, denominata Calepino, su una gara triennale da oltre 55 milioni di euro.

Così ha disposto il rettore Francesco Basile e l'Ateneo ha reso noto che a Morgia è stata revocata anche la delega rettorale all'Innovazione tecnologica e robotica in sanità universitaria. Nei confronti del docente, inoltre, l'Università avvierà un procedimento disciplinare. «Ho piena fiducia nell'operato della magistratura - ha detto Basile - alla quale l'Ateneo garantisce la più ampia collaborazione. L'Università di Catania assicura il proprio impegno nella vigilanza sulle attività del proprio personale».

L'urogolo, in particolare è accusato di essere stato il regista della corruzione con bandi di gara cuciti su misura e tutti legati al mondo delle patologie a carico degli apparati urinari. Oltre a Morgia agli arresti domiciliari è finito Massimiliano Tirri, agente e responsabile commerciale della C.Bua. Società con sede a Bagheria, in provincia di Palermo, e con diverse esclusive per la rivendita nell'Isola di endoscopi e strumenti chirurgici. Quattro, invece, i professionisti indagati e sospesi dalle loro attività. Si tratta di Tommaso Castelli, dirigente medico nell'équipe di Morgia, e di tre agenti di prodotti sanitari: Antonio Di Marco, Francesco La Gattolla e Domenico Tramontana.

A dare il via all'inchiesta la denuncia presentata negli uffici di piazza Giovanni Verga da una società che lamentava presunte irregolarità in una maxi gara d'appalto. Dalle intercettazioni, inoltre, è emersa anche la richiesta di un «contributo» richiesto da Morgia per una cena di beneficenza.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×