Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Belpasso, è stata ritrovata la 14enne scomparsa
Era a Catania in compagnia di un suo coetaneo

Si trovava in piazza della Repubblica, dove è stata rintracciata dagli agenti della polizia di Stato. Di lei non si avevano notizie dal pomeriggio di ieri, quando si era allontanata dal luogo di residenza

Salvatore Caruso

A. M. è stata ritrovata. La 14enne, originaria di Motta Sant'Anastasia, era sparita ieri pomeriggio da Belpasso. Dopo la denuncia della scomparsa alle forze dell'ordine, si attendevano sue notizie: il cellulare risultava spento e le ultime informazioni su di lei la davano diretta a Catania. Ed è nel capoluogo etneo che è stata ritrovata, intorno alle 22 di stasera, in piazza della Repubblica, in compagnia di un coetaneo. A rintracciarla è stata la polizia, ma non è ancora chiaro se sia stata lei a mettersi in contatto con la famiglia, permettendo che gli agenti la raggiungessero.

NdR
Articolo aggiornato a seguito del ritrovamento della giovane, eliminando dati personali e foto - non più necessari - per rispetto della privacy della minorenne.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×