Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Parco Gioeni, schiaffi e minacce col coltello alla ragazza
«Ti cerco ovunque e ti rovino la vita», arrestato 29enne

Aggressioni verbali e fisiche durante gli undici mesi di relazione, fino a quella avvenuta ieri. Secondo quanto ricostruito, il ragazzo avrebbe vietato alla fidanzata anche di frequentare gli amici e partecipare a iniziative socio-culturali

Redazione

Aggressioni verbali e fisiche durante gli undici mesi di relazione. Fino a quella avvenuta ieri, dopo l'ennesimo litigio, al parco Gioeni di Catania. I poliziotti del commissariato Borgo Ognina hanno arrestato un giovane, di anni 29, per danneggiamento aggravato e indagato per i reati di lesione e minacce in danno della sua giovane fidanzata

Un rapporto tormentato nel corso del quale il ragazzo, eccessivamente geloso, avrebbe vietato alla fidanzata anche di frequentare gli amici e di partecipare a iniziative socio-culturali. È sfociato ieri in una aggressione al parco mentre la giovane si trovava insieme ad alcuni compagni. Secondo quanto ricostruito, il 29enne avrebbe convinto la ragazza ad allontanarsi dal gruppo e, una volta giunti in un luogo isolato, l'avrebbe aggredita con schiaffi fino a farla cadere a terra. Accortosi che la fidanzata voleva fotografarlo, inoltre, il ragazzo avrebbe lanciato a distanza il cellulare.

È stato l'intervento di un passante a convincere il giovane a desistere dal continuare l'aggressione. Giunta accanto alla macchina, la ragazza si è anche accorta che era stato tagliato uno dei pneumatici dell'auto. In possesso di un coltello, inoltre, il 29enne avrebbe minacciato la ragazza di cercarla ovunque per rovinarle la vita. Minacce dello stesso tipo sarebbero state rivolte anche al fratello della vittima. Ricercato, l'uomo è stato rintracciato nell'università in cui entrambi i giovani sono iscritti

La ragazza è stata portata al pronto soccorso dell'ospedale Canizzaro, in lacrime e in stato di agitazione, per essere sottoposta alle cure mediche necessarie in seguito all'aggressione subita. I medici hanno dato una diagnosi guaribile in sette giorni

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×