Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Via Etnea, disagi per una lunga scia di olio
Autobus Amt rompe la coppa ma prosegue

Il conducente non si è accorto che, davanti la villa Bellini, il mezzo che guidava aveva cominciato a perdere liquido. Così ha continuato la corsa, mentre dietro il veicolo si allungava una grossa macchia d'olio. L'uomo è stato avvisato alla fermata successiva, nel frattempo la strada era diventata inutilizzabile. Gli operai del Comune hanno coperto il materiale sversato con una polvere assorbente. Per la ripulitura completa servirà tempo. Guarda le foto

Redazione

L'autista dell'autobus della linea 536 stamattina, intorno alle 7.30, non si è accorto che il suo veicolo stava perdendo olio, nel pieno centro di Catania. E così ha continuato a guidare, da via Etnea – proprio davanti alla villa Bellini – fino all'incrocio con viale XX settembre, con la coppa dell'olio spaccata. Finché, alla prima fermata utile, non è stato avvisato del guasto. Troppo tardi: le auto già slittavano sull'asfalto viscido e la macchia d'olio rendeva pericolosa la circolazione.

[slideshow exclude="18"]

Secondo la polizia municipale intervenuta sul posto, non sono stati registrati incidenti. Caos, quello sì, col traffico da deviare e automobili e motorini a cui interdire il tratto di via Etnea interessato. Dalle 8.30 gli uomini della società Sicurezza ambiente hanno riempito la strada di una polvere bianca. Un «filler, che assorbe il gasolio e agisce istantaneamente», spiegano. La ripulitura, però, non sarà così veloce: «Se il Comune deciderà di mandarci un mezzo per la pulizia meccanica, ci vorranno un paio d'ore». Altrimenti, con scopa e paletta, servirà più tempo.

Il mezzo guasto, intanto, è stato riportato in deposito da un veicolo di soccorso dell'Azienda municipale trasporti. I cittadini che, in orario di punta, ci viaggiavano sopra, invece, hanno atteso l'arrivo – pochi minuti dopo – della vettura successiva.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×