Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Olimpiadi, a Catania le qualificazioni dell'Italvolley
Ad agosto le azzurre al PalaCatania per Tokyo2020

Le vicecampionesse del mondo tenteranno di qualificarsi per i giochi olimpici del Giappone nel capoluogo etneo. L'appuntamento è fissato per i giorni che vanno dal 2 al 4 agosto, quando in campo scenderanno anche Kenya, Belgio e Olanda

Redazione

La nazionale italiana femminile di pallavolo si giocherà a Catania la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020. La notizia era nell'aria da giorni, ma solo oggi è stata ufficializzata dalla Federazione italiana pallavolo, che sta organizzando l'evento tramite il comitato territoriale del capoluogo etneo. L'appuntamento è fissato per i giorni dal 2 al 4 agosto 2019, al PalaCatania di corso Indipendenza, dove le vicecampionesse del mondo nostrane si scontreranno con Kenya, Belgio e Olanda, per ottenere la qualificazione ai giochi olimpici del Giappone. Oggi è partita la campagna per la vendita dei biglietti riservata alle società pallavolistiche, mentre nei prossimi giorni l'acquisto dei biglietti sarà aperto a tutti gli appassionati.

L'Italia allenata da Davide Mazzanti giocherà alle 21 di ogni giorno. La prima avversaria sarà il Kenya, poi il Belgio e, infine, l'Olanda. Quest'ultima «potrebbe rivelarsi la sfida decisiva», si legge nella nota diffusa dalla Fipav e dal comitato territoriale di Catania. Il 2 agosto, alle 18, le qualificazioni cominceranno con il confronto tra Belgio e Olanda. Il giorno dopo, le orange affronteranno il Kenya, mentre il 4 agosto la formazione africana dovrà affrontare il Belgio. «Ci teniamo a giocarci la chance della qualificazione alle Olimpiadi in casa e al meglio delle nostre possibilità - ha detto Giuseppe Manfredi, vicepresidente nazionale della Federvolley - La qualificazione ad agosto ci consentirebbe di programmare la partecipazione alle Olimpiadi con largo anticipo».

Per le società sportive, non solo siciliane, sarà possibile acquistare i biglietti sul portale online della Fipav, oppure contattando l'apposito ufficio del comitato territoriale. Per le squadre locali saranno disponibili 1500 biglietti al giorno in gradinata non numerata, mentre in tribuna numerata saranno disponibili 200 biglietti il 2 agosto, 390 il 3 agosto e sempre 390 il 4 agosto, nella giornata finale. «Spero nella presenza di tanti bambini in tribuna - ha concluso Davide Anzalone, consigliere federale nazionale - Dobbiamo fare vedere quanto sia bello questo sport. L'Italvolley femminile merita il sold out».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×