Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Sbarca con una pistola sotto la sella della moto

Redazione

I militari della Guardia di Finanza di Catania hanno tratto in arresto, presso il porto del capoluogo etneo, un cittadino (T.S. - classe 1973) di Adrano (CT) illegalmente trovato in possesso di una pistola con matricola abrasa, completa di caricatore e proiettili, nonché di un'arma bianca.

In particolare, le Fiamme Gialle del II Gruppo di Catania, nel corso degli ordinari controlli dei mezzi che sbarcano nel porto etneo, hanno fermato il conducente di una Harley Davidson appena scesa dalla nave di linea proveniente da Salerno. L'uomo, nel corso del controllo dei documenti, si è mostrato particolarmente preoccupato e pertanto i Finanzieri, tenuto conto che da interrogazioni alle banche dati risultavano a suo carico precedenti di polizia per possesso illegale di arma bianca, hanno eseguito una più approfondita ispezione del mezzo e dei bagagli trasportati.

All'esito di tale attività veniva rinvenuta, occultata da un panno di stoffa e racchiusa sotto la sella della motocicletta, un’arma semiautomatica, modello Beretta 35, pronta all’uso con inserito il caricatore e 8 proiettili, nonché un coltello a serramanico con lama in acciaio.

Il motociclista veniva quindi tratto in arresto in flagranza di reato e, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria etnea, posto agli arresti domiciliari. La misura di restrizione della libertà personale è stata successivamente convalidata dal Giudice per le Indagini Preliminari.

(Fonte: comunicato stampa guardia di finanza)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×