Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Via Plebiscito, precarie condizioni igieniche in deposito
Sanzioni alle trattorie Antico corso e Dal tenerissimo

Sospese le attività di deposito di alimenti, contestata l'occupazione abusiva di suolo pubblico e, in un caso, riscontrata la presenza di tre lavoratori in nero. Dopo i controlli effettuati, i titolari sono stati multati per un totale complessivo di oltre 15mila euro

Redazione

Alla trattoria Antico corso e al ristorante Dal tenerissimo, entrambi in via Plebiscito, sono state riscontrate delle violazioni in seguito ai controlli effettuati dai carabinieri della compagnia di piazza Dante, dai militari del nucleo ispettorato del lavoro e dei Nas insieme a personale della polizia municipale e del servizio veterinario dell'Asp. 

Nello specifico, nella trattoria Antico corso è stata riscontrata la presenza di tre lavoratori (su cinque) in nero, con un recupero contributivo stimato in circa 5.000 euro. L'attività è stata temporaneamente sospesa fino alla regolarizzazione delle posizioni lavorative dei dipendenti. Dopo i controlli, è stata anche disposta la sospensione dell’attività di deposito di alimenti, perché non autorizzata e svolta in precarie condizioni igienico sanitarie. I vigili urbani, inoltre, hanno contestato ai titolari dell’esercizio commerciale l’occupazione abusiva di suolo pubblico. In totale sono state elevate sanzioni complessive per circa 12mila euro.

Al ristorante Dal Tenerissimo è stata sospesa l'attività di deposito di alimenti perché non autorizzata e svolta in precarie condizioni igienico sanitarie. Anche qui la polizia municipale ha contestato l’occupazione abusiva di suolo pubblico. In questo caso, ai titolari sono state inflitte sanzioni per un totale di circa 1.200 euro. «Nel nostro caso - precisa a MeridioNews il titolare dell'attività commerciale - la sospensione riguarda solo un cortile esterno che utilizziamo come deposito e che ci hanno sospeso finché non lo sistemeremo». Entrambe le trattorie risultano normalmente in attività al momento. 

Qualche giorno fa, nella stessa zona, aveva fatto scalpore il caso del cameriere che si era offerto di aiutare un cliente, che aveva servito poco prima, a recuperare la sua Fiat Panda - parcheggiata in via Stellata - che non aveva più ritrovato, in cambio di 800 euro

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×