Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania, quante insidie contro la Virtus Francavilla
Pugliesi in gran forma, Novellino punta sui ragazzini

Dopo la faticosa ma importante vittoria in rimonta sul Bisceglie, per gli etnei lo scoglio dei sesti in classifica, quasi imbattibili in casa e in stato di grazia. Fuori capitan Biagianti, il colpo di reni di una stagione troppo altalenante passa dai giovani come Brodic e Valeau

Giorgio Tosto

Foto di: Calcio Catania Spa Official

Foto di: Calcio Catania Spa Official

Provare a sfruttare il sussulto finale di domenica scorsa, per fare bottino pieno in una giornata potenzialmente decisiva. Il compito del Catania, oggi alle ore 16.30, non è dei più facili: avversari dei rossazzurri, infatti, sono i pugliesi della Virtus Francavilla, sesti in classifica a quota 46 punti e imbattuti da ben sette giornate (tre vittorie e quattro pareggi, ndr). La 35esima di campionato, però, potrebbe essere assai importante per delineare le posizioni in vista dei play-off. La Juve Stabia è sempre più sicura del primato, col Trapani secondo a quota 64 che ospita il lanciato Potenza: quindi, Catania a - 4 dai granata e Catanzaro, con un match in meno, che gioca sul terreno della Viterbese. Incroci non facili che, in prospettiva, potrebbero segnare il cammino futuro delle tre pretendenti alla promozione attraverso gli spareggi.

A quattro gare dalla conclusione del campionato, il piazzamento finale conta molto: da questo dipenderà infatti la lunghezza e, in parte, la difficoltà del cammino che può portare al possibile e sospirato salto in B. Chiudere in bellezza il poker di partite rimanenti, per il mister del Catania Walter Novellino, è quindi fondamentale. In tal senso, la vittoria in rimonta sul Bisceglie di sette giorni fa contiene elementi importanti: l'avversario non era certo irresistibile, ma i gol con cui Di Piazza ed Esposito hanno ribaltato la partita contengono elementi di positiva riflessione. In primis va sottolineata la voglia dei protagonisti in campo di crederci fino all'ultimo istante. In seconda battuta, l'allenatore ha capito di poter contare tantissimo anche sui ragazzi che premono alle spalle dei senatori.

Giocatori come Lorenzo Valeau e Michael Liguori (classe 1999), Fran Brodic (1997) ed Emanuele Pecorino (2001) possono costituire il valore aggiunto, se motivati a dovere e utilizzati al momento giusto. L'entusiasmo e la freschezza di ragazzi che devono ancora dimostrare tutto può essere il propellente del decisivo colpo di reni a una squadra apparsa, in troppe occasioni, quasi in balia di sé stessa. Per questo, contro una Virtus Francavilla in stato di grazia e che vanta il sesto rendimento interno del Girone C, Novellino potrebbe pensare di confermare alcuni dei ragazzi terribili che hanno ben fatto col Bisceglie. I dubbi del tecnico irpino riguardano principalmente il modulo: 3-5-2 sulla carta favorito, con Matteo Pisseri che dovrebbe ritrovare la titolarità in porta, ai danni di Lorenzo Bardini.

Nella difesa a tre spazio a Ramzi Aya, Tommaso Silvestri e Giovanni Marchese. Quindi, Luca Calapai e Valeau dovrebbero essere deputati a correre lungo le corsie di destra e sinistra. Il reparto mediano, orfano di capitan Marco Biagianti, potrebbe affidarsi alla sapiente regia di Francesco Lodi, affiancato da Rosario Bucolo e Giuseppe Carriero. In avanti il croato Brodic trova ancora una maglia da titolare, mentre c'è ballottaggio tra Di Piazza e Marotta su chi sarà il prescelto per affiancare la punta ex Bruges. I cambi in corsa, ovviamente, possono fare la differenza: giocatori come Vincenzo Sarno, Christian Llama e Kalifa Manneh possono cambiare volto alla partita. La differenza la farà, come sempre, l'approccio. «Non dobbiamo giocare bene, dobbiamo giocare da Catania»: le parole pronunciate da Saro Bucolo dopo il Bisceglie devono diventare il mantra da qui a fine stagione.

Probabili formazioni:

Virtus Francavilla (3-5-2): Nordi; Pino, Caporale, Tiritiello; Albertini, Folorunsho, Gigliotti, Zenuni, Nunzella; Partipilio, Sarao. All: Bruno Trocini

Catania (3-5-2): Pisseri; Aya, Silvestri, Marchese; Calapai, Bucolo, Lodi, Carriero, Valeau; Brodic, Di Piazza (Marotta). All: Walter Novellino

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×