Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania-Sicula Leonzio 1-0: massimo risultato, minimo sforzo
Decide un rigore di Lodi nella ripresa. Terzo posto è al sicuro

Il Catania archivia la pratica interna grazie a un penalty trasformato da Ciccio Lodi a inizio secondo tempo. Gara dai ritmi blandi e non emozionante: gli etnei, scesi in campo in formazione dai grandi nomi, tengono botta al Catanzaro nella volata per il podio

Giorgio Tosto

Foto di: Giorgio Tosto

Foto di: Giorgio Tosto

Tre punti per tirare il fiato, riordinare le idee e guardare con più fiducia al futuro. Il Catania ottiene il massimo dalla sfida interna con la Sicula Leonzio. Tenendo a distanza il Catanzaro nella volata per la parte bassa del podio e mostrando una buona condizione fisica di tutti i senatori chiamati in causa da mister Novellino. I rossazzurri sono andati a fiammate, esprimendo un gioco piacevole soprattutto nel primo tempo, con una ripresa votata al semplice contenimento. A fare ben sperare è stata la tenuta difensiva e la predisposizione al sacrificio di tutti gli interpreti scesi in campo in un Massimino purtroppo semi-deserto.

Walter Novellino accantona i giovani, schierando una formazione extra-lusso e dall'alta componente nostalgica. Sul terreno di gioco si vedono contemporaneamente Biagianti, Lodi, Llama e Marchese. Bisogna tornare indietro al 2012, per rivederli tutti insieme in squadra dal primo minuto: all'epoca, ovviamente, era Serie A. Sarno e Manneh, in avanti, appoggiano il centravanti di giornata Marotta, mentre in difesa Esposito prende il posto dell'acciaccato Silvestri. Gli spalti sono semivuoti: inizio di gara equilibrato e contrassegnato in avvio dal grande salvataggio di Biagianti su Marano, pronto a battere a rete davanti a Pisseri. Il primo lampo targato Catania arriva al 12', con una conclusione di Manneh sull'esterno della rete.

La Curva Nord sembra non gradire lo spettacolo, scandendo cori come «Amiamo solo la maglia» e «Noi odiamo i mercenari». I rossazzurri salgono di tono e provano a mettere pressione agli ospiti. Al 22' grande combinazione Sarno-Marotta, col primo che di tacco innesca il secondo: la conclusione del numero 9 viene disinnescata coi piedi da Polverino. Qualche secondo dopo Lodi lancia Marchese, il cui tocco al volo viene smanacciato dal portiere bianconero: quindi, alla mezz'ora, Sarno prova a sorprendere Polverino con un sinistro volante fuori di qualche centimetro. Catania a fiammate, mentre la Leonzio difende con linee strettissime, tentando qualche sortita. L'ultima occasione del primo tempo capita sui piedi di Marotta: il suo tentativo viene deviato in angolo.

La ripresa comincia bene per il Catania: prima Squillace mette i brividi a Pisseri con una punizione smanacciata, poi arriva l'azione del vantaggio etneo. Al 6' Calapai viene splendidamente lanciato da Sarno: il terzino destro entra in area e viene atterrato, con l'arbitro che indica il dischetto. Lodi è freddissimo, indirizzando la palla alla sinistra di Polverino. La Leonzio prova a reagire, ma lo fa a ritmi blandi: i rossazzurri, poi, hanno il difetto di non riuscire a chiudere subito il match, non dando seguito all'incoraggiante inizio di ripresa. 

Novellino mette forze fresche in mezzo al campo, con i mastini Carriero e Bucolo che rimpiazzano a metà secondo tempo Biagianti e Llama. Cambi anche in attacco: Di Piazza sostituisce l'acciaccato Manneh. L'incontro scivola via senza troppe emozioni, con la Leonzio che cerca di rendersi pericolosa soprattutto sfruttando i calci piazzati. Ancora Squillace, con una punizione da destra, fa sibilare il pallone fuori di poco: alla mezz'ora, poi, la botta di D'Amico viene parata in due tempi da Pisseri. Non succede più nulla fino alla fine, a parte i fischi per un nervosissimo Marotta, sostituito da Curiale a 5' dalla fine. I tre punti sono buoni per la classifica e il morale: il Catania dei senatori ottiene il massimo col minimo sforzo, proseguendo la corsa al terzo posto.

Il tabellino:

Catania-Sicula Leonzio 1-0

Marcatore: 8'st Lodi

Catania (4-3-3): 12 Pisseri; 26 Calapai, 4 Aya, 28 Esposito, 15 Marchese (82' Valeau); 27 Biagianti (73' Bucolo), 10 Lodi, 16 Llama (73' Carriero); 7 Sarno, 9 Marotta (82' Curiale), 19 Manneh (58' Di Piazza). Allenatore: Novellino. 

Sicula Leonzio (4-3-3): 22 Polverino; 16 De Rossi, 5 Laezza, 15 Ferrini, 3 Squillace; 27 D'Angelo (87' Cozza), 29 Megelaitis (83' Vitale), 25 Marano (66' D'Amico); 28 Dubickas (66' Russo), 26 Miracoli, 24 Gammone (46' Gomez). Allenatore: Torrente.

Arbitro: Riccardo Annaloro, sezione di Collegno.

Note: ammoniti Marotta (Catania) e Squillace (Sicula Leonzio)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews