Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Comunali, alle 12 nel Catanese affluenza al 17,88%
A Motta Sant'Anastasia il 19,77 %. In calo Ragalna

Le urne resteranno aperte fino alle 23 di questa sera per eleggere le amministrazioni dei quattro centri della provincia etnea. Dei 37.866 elettori chiamati a votare, 6.771 si sono già recati ai seggi. Il prossimo report alle ore 19

Redazione

I primi dati relativi alle elezioni amministrative 2019 sono quelli forniti dalla Regione siciliana con il report dell'affluenza alle ore 12. Nella provincia etnea, dove a essere chiamati a recarsi alle urne per eleggere il sindaco e il consiglio comunale sono i 37.866 cittadini dei quattro Comuni di Aci CastelloMotta Sant'AnastasiaRagalnaZafferana Etnea, l'affluenza è del 17,88 per cento. Le urne resteranno aperte fino alle 23. Prima di quello della chiusura dei seggi, un altro report sull'affluenza ci sarà alle 19.

Stando ai dati forniti dal sito dell'assessorato regionale delle Autonomie locali e della Funzione pubblica, finora a prendere il mano la matita dentro la cabina elettorale sono stati 6.771 cittadini della provincia etnea. Il Comune con l'affluenza maggiore, finora, è Motta Sant'Anastasia dove il 19,77 per cento degli elettori (9.921 in tutto) ha già espresso la propria preferenza. Per le elezioni comunali del 2014, alla stessa ora, si era recato alle urne il 17,81 per cento di elettori. 

A Ragalna, il centro più piccolo della provincia etnea (3.405 elettori) chiamato a rinnovare l'amministrazione, alle ore 12 si è registrata l'affluenza più bassa: il 16,74 per cento. In calo rispetto alle elezioni comunali del 2014 quando, allo stesso orario, aveva votato il 17,22 per centro degli aventi diritto. 

Ad Aci Castello (16.199 aventi diritto al voto) e Zafferana Etnea (8.341 elettori) è stata superata la soglia del 17 per cento degli elettori che si sono già recati alle urne. Rispettivamente con il 17,19 per cento e il 17,46 per cento. In tutti e due i centri si è registrata un'affluenza in crescita rispetto a quelle della passata tornata elettorale: nel 2014, alle 12, aveva votato il 18,37 per cento degli elettori nel centro castellese e il 16,09 per cento a Zafferana Etnea.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×