Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Elezioni amministrative 2019 ad Aci Castello
Ecco tutti gli eletti per il Consiglio comunale

La fuga dal centrodestra verso il centrosinistra ha funzionato, almeno nel territorio castellese. Tra i nuovi 16 senatori cittadini ci sono diversi nomi passati da una parte all'altra: di fronte ai faraglioni, le intese sono larghissime. Leggi tutti i nomi

Redazione

«È stato un plebiscito». Mentre al comitato elettorale di Carmelo Scandurra si stappava lo spumante, la frase che veniva ripetuta più spesso era proprio questa: «È stato un plebiscito». Con quasi cinquemila voti ottenuti, l'ex presidente del Consiglio comunale sostenuto da sette liste ha fatto l'en plein, superando il 53 per cento delle preferenze e relegando la sua principale sfidante, l'ormai ex vicesindaca Ezia Carbone, a un misero trenta per cento dei consensi. La corazzata, dunque, ha funzionato e strappa dieci seggi del senato cittadino. Quattro spettano alla compagine della sconfitta (inclusa lei, che siederà sullo scranno della prima dei non eletti), mentre un solo posto scatta al Movimento 5 stelle. I pentastellati avevano scelto di candidare il giovane Antonio Bonaccorso, che però non riesce a trascinare la lista oltre il dieci per cento (mentre i voti andati a lui singolarmente superano il 15 per cento). 

La ripartizione dei seggi non è ancora definitiva, ma il sito ufficiale della Regione Siciliana ne attribuisce due alle liste Aci Castello nel cuore, Popolari per Aci Castello, Patto civico per Aci Castello (per la maggioranza) ed Ezia Carbone sindaco (all'opposizione). Si assicurano uno scranno in consiglio, nella lista dei Popolari, Santo Grasso e Marco Calì: il primo è stato tra i rappresentanti della Lega per il territorio castellese, il secondo - invece - fino a qualche tempo fa era un uomo di Fratelli d'Italia. Tra i protagonisti del travaso da destra a sinistra, eletti anche Sebastiano Romeo (Patto civico) e Salvo Danubio (reuccio della frazione di Ficarazzi, in quota Vivi Acicastello), ex assessori dell'uscente e non più ricandidabile Filippo Dragobollati come traditori dopo una lunga polemica cittadina. Del resto, l'onorevole regionale dem  Luca Sammartino, sponsor di Scandurra, lo ha detto chiaramente: «Quello usato ad Aci Castello è un modello che possiamo esportare».

Ecco dunque l'elenco dei 16 nuovi consiglieri comunali castellesi.

Consiglieri di maggioranza
Aci Castello nel cuore
Orazio Sciacca (368 voti)
Antonino Maugeri (321 voti)

Popolari per Aci Castello
Marco Calì (283 voti)
Santo Grasso (273 voti)

Patto civico per Aci Castello
Sebastiano Romeo (252 voti)
Antonio Carlo Valentino Guarnera, detto Toni (188 voti)

Movimento civico
Nicola Zagame (169 voti)

Movimento per lo sviluppo territoriale
Venerando Cacciola (173 voti)

Insieme per Acicastello
Francesco La Rosa, detto Franco (539 voti)

Vivi Acicastello
Salvatore Danubio, detto Salvo (363 voti)

Consiglieri di opposizione
Ezia Carbone sindaco
Salvatore Tosto, detto Salvo (576 voti)
Giorgio Sabella (220 voti)

Forza Italia
Salvatore Bonaccorso, detto Turi (216 voti)

Grande Acicastello
Massimo Giovanni Angelo Giuseppe Papalia (256 voti)

Movimento 5 stelle
Rosario Luca Libertino, detto Luca (203 voti)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.