Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania, terremoto in panchina: Novellino esonerato
Sarà Andrea Sottil a guidare la squadra per i playoff

Il pareggio casalingo con il Rieti è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. La società torna sui suoi passi: a poco più di due mesi dall'esonero, Andrea Sottil torna sulla panchina etnea. Il tecnico guiderà il primo allenamento nella mattinata di domani

Giorgio Tosto

Foto di: Giorgio Tosto

Foto di: Giorgio Tosto

Che l'atmosfera in casa Catania fosse molto tesa si era compreso anche ieri sera, dopo il deludente pareggio casalingo contro il Rieti. Bocche cucite in sala stampa, dove era inizialmente atteso il direttore sportivo Cristian Argurio. La pesante contestazione delle curve, unita a una prestazione non certo all'altezza del blasone della società, hanno spinto la dirigenza a cambiare nuovamente guida tecnica, ponendo fine a un'avventura cominciata alla fine di febbraio. Così Walter Novellino lascia la panchina e, al suo posto, torna Andrea Sottil.

La parabola a Catania di Novellino, esperto tecnico classe 1953, ha avuto un grande avvio, salvo poi perdersi in un crescendo di equivoci tattici, prestazioni sotto tono e risultati in costante calo. Tutto, però, faceva presagire grandi cose: dopo l'iniziale pareggio contro il Potenza, infatti, erano arrivate due importanti vittorie contro Catanzaro in trasferta e, soprattutto, Juve Stabia in casa. L'1-0 alla capolista sembrava aprire ai rossazzurri rosee prospettive, arenatesi invece già nella giornata successiva. Il pesante 0-3 di Reggio Calabria ha fatto tornare sulla terra capitan Biagianti e compagni che, da quel momento, non si sono più ripresi.

Il gruppo ha quindi vissuto sull'altalena di successi faticosi e striminziti (Bisceglie e Sicula Leonzio), pareggi che hanno lasciato l'amaro in bocca (Cavese e Rieti) e rovinosi ko (Virtus Francavilla e Viterbese), in una situazione di malcontento e insofferenza. Un mix esplosivo che Novellino, nonostante le tante esperienze acquisite ai massimi livelli, non è riuscito a governare. Da qui la decisione, da parte di Pietro Lo Monaco, di tornare sui suoi passi. A guidare la squadra nel tortuoso e complicato cammino dei playoff, infatti, sarà Andrea Sottil, il tecnico che aveva cominciato la stagione.

Sottil inizierà subito a mettersi al lavoro, dirigendo già da domani l'allenamento della prima squadra. L'allenatore piemontese dovrà riannodare i fili di un percorso interrottosi dopo il pesante ko in casa della Viterbese: un 2-0 senza attenuanti che aveva spinto la dirigenza a prendere provvedimenti. Evidentemente questa rosa di calciatori ha problemi che prescindono dalla presenza di un determinato tecnico in panchina. Sottil parte comunque dal vantaggio di conoscere bene pregi e difetti degli atleti a disposizione: a lui toccherà il non facile compito di motivare a dovere i giocatori, cercando di fare capire che la stagione, tramite i playoff, può ancora regalare grandi soddisfazioni. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.