Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Wind Jet, tra attesa e disservizi
Racconta a CTzen la tua storia

Mentre si aspetta la firma dell'accordo di acquisizione con Alitalia come unica via d'uscita al fallimento della low cost siciliana, i disagi per i passeggeri continuano. A Fiumicino i voli di oggi da e per Catania sono stati cancellati. Ma non per tutti la colpa è della compagnia. «È l'Enac che ha consentito a WindJet di continuare a staccare biglietti», dice un utente in Rete. E a voi, lettori di CTzen, com'è andata? Raccontateci la vostra esperienza

Agata Pasqualino

Dopo un anno di lavoro, studio e fatica arrivano le tanto attese vacanze. E gli aeroporti sono pieni di gente con il biglietto in mano e il sorriso sulla faccia. Non tutti però. Non è così per gli utenti della Wind Jet vittime dei disservizi causati dalla situazione di incertezza che la compagnia sta attraversando. La voglia di sorridere oggi è passata a circa 300 passeggeri che, in seguito alla cancellazione dei sei voli giornalieri andata e ritorno sulla tratta Roma Fiumicino-Catania, sono stati riprotetti su aerei Alitalia, dopo ore di attesa e incertezza. Non si sa ancora nulla del volo inizialmente previsto per le 23.55. E mentre si aspetta la firma dell'accordo di acquisizione con Alitalia come unica via d'uscita al fallimento della low cost siciliana, anche in Rete gli utenti, preoccupati, si chiedono cosa succederà quando toccherà a loro prendere il volo che hanno prenotato da mesi.

«Questi intelligenti della Wind Jet si trovano ora ad agosto col pieno della gente in aeroporto e il biglietto in mano a trovare un accordo per non fallire», commenta un utente che chiede su Yahoo answers cosa dovrà fare del suo biglietto se la Wind Jet fallisce. Ma non per tutti la colpa è esclusivamente della compagnia. «E' l'Enac che ha consentito a Wind Jet di continuare a staccare biglietti dopo che era stata annunciata la trattativa con Alitalia», gli risponde un altro.

La tutela dei diritti e della qualità dei servizi del trasporto aereo sono infatti, con l'attività di regolazione e controllo per la sicurezza, compiti fondamentali dell'Enac. Nei giorni scorsi l'Ente ha comunicato con una nota che, pur non esistendo alcun ultimatum, vigila sulla situazione operativa della Wind Jet e sulla trattativa con Alitalia. Trattativa che sta continuando a tenere attaccati al filo sia dipendenti che passeggeri. Per concluderla, Alitalia è in attesa di alcuni documenti da parte della compagnia fondata dal patron del Calcio Catania Antonino Pulvirenti. Tra questi i certificati di manutenzione e revisione degli aerei affidate alla Israel Aircraft Industries Bedek, dai quali dipende la valutazione del valore della flotta dei dodici airbus della low cost.

«È vero che su Fiumicino sta regnando il caos, ma l'80 per cento degli altri voli per Catania sono regolari e, anzi, la situazione in questi giorni è migliorata», dichiara una delle assistenti di volo Wind Jet. E a voi, lettori di CTzen, in questi giorni di vacanze e partenze, com'è andata? Raccontateci la vostra esperienza inviando una mail a redazione@ctzen.it

[Foto di Giofilo]

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×