Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Regionali, analisi politica in musica
«Viri chi dannu ca fici Musumeci»

Tra gli indecisi, i trombati e i testardi spunta lui: Nello Musumeci. Candidato del Pdl, male minore per l'elettorato di sinistra. E' bastato il solo annuncio della sua corsa per la poltrona di governatore siciliano per sparigliare tutte le carte. Quelle di un gioco di potere raccontato su Youtube dal duo palermitano di musicisti satirici Merighi e Troja

Redazione

Rosario Crocetta e le aspirazioni autonomiste. Claudio Fava e le polemiche interne al centro-sinistra. Gianfranco Miccichè e l'ennesima occasione perduta. Raffaele Lombardo, governatore dimissionario ma sempre al centro delle attenzioni. Su tutti, Nello Musumeci: il candidato che spariglia. Proposto dal Pdl, smorza persino le antipatie della sinistra, da cui molti ammettono: «Però è una brava persona». Arrabbiati gli autonomisti del Partito dei Siciliani (ex Mpa) e di Grande Sud che vedono strapparsi quello che credevano essere un loro uomo. «Non sarà la foglia di fico di un “pizzetto” di destra a farci dimenticare il giuramento fatto in via D’Amelio:
noi non staremo più con il vecchio centrodestra, rappresentativo della zona grigia della società siciliana e d’interessi torbidi e aree di contiguità che nessun lifting potrà nascondere», commenta anche Fabio Granata, vice coordinatore nazionale di Fli. Con la calma potenza dei babbaluci (le lumache), protagoniste della nota filastrocca isolana, l'ex missino sembra aver scombinato le carte dell'intricato gioco di potere delle prossime elezioni regionali siciliane. Almeno questa è l'analisi politica in musica proposta dal duo palermitano composto da Massimo Merighi e Tony Troja. Due cantautori satirici, non nuovi a parodie a sfondo politico. Passando dal falsetto ad Albano, ancora sul governo dell'isola qualche settimana fa sul loro canale Youtube appariva Tutta la Regione Siciliana minuto per minuto: il destino di 90 deputati dalle dimissioni di Raffaele Lombardo al balletto degli schieramenti in vista delle consultazioni.

[youtube

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×