Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Europee, in provincia di Catania M5s primo partito
Cinquestelle oltre il 31%, Lega sopra il 20. Pd terzo

Nei 58 Comuni pochi voti separano gli alleati di governo giallo-verdi. Si difende, rispetto al trend nazionale, Forza Italia. Alla chiusura delle urne hanno votato il 37,82 percento degli aventi diritto. In aggiornamento

Redazione

Sembrava potesse essere un testa a testa ma alla fine il Movimento 5 stelle si è aggiudicato nettamente la palma di primo partito nella provincia di Catania. Il partito di Luigi Di Maio ha avuto la meglio sull'unico vincitore delle Europee: Matteo Salvini. In provincia il M5s ha superato i centomila voti - alla fine sono stati 111.919 - toccando il 32,81 per cento. Il Carroccio invece può vantare il risultato ragguardevole del 21,1 per cento. Terza piazza per il Partito democratico: i dem nella provincia etnea hanno preso il 17,87 per cento dei consensi, staccando Forza Italia, che si attesta quarta con il 14,54 per cento. L'altro partito a superare la soglia del quattro per cento è invece Fratelli d'Italia. Rappresentata dall'ex sindaco di Catania Raffaele Stancanelli, ha ottenuto il 7,41 per cento.

In città tutti i big sono radunati nei vari comitati elettorali. A fare compagnia a Stancanelli c'è stato il primo cittadino di Catania Salvo Pogliese, che di recente ha lasciato Forza Italia. Con loro anche Manlio Messina, l'assessore allo Sport Sergio Parisi e il presidente di Amt Giacomo Bellavia. Nello stesso palazzo dell'hotel Excelsior i rappresentanti del Partito democratico hanno seguito lo spoglio vicino al candidato Pietro Bartolo. Tra loro anche il parlamentare Fausto Raciti. I primi dati sono arrivati invece dai Comuni della provincia. A Maletto il primo partito è Forza Italia con la spinta del candidato Giuseppe Milazzo (341 voti). Che replica il risultato anche a Castiglione di Sicilia. A Bronte, invece, Caterina Chinnici è la più votata nel Pd.

Questi i voti ottenuti dagli altri partiti che hanno partecipato alla competizione elettorale per il rinnovamento del parlamento europeo: La Sinistra 1,6 per cento, Più Europa 1,39 per cento, Europa Verde 1,2 per cento, Partito Animalista 0,5 per cento, Partito Comunista 0,46 per cento, Popolo della Famiglia - Alternativa popolare 0,39 per cento, Casapound 0,28, Forza Nuova 0,16, Partito Pirata 0,15, Popolari per l'Italia 0,14.

E se a livello regionale i cinque stelle sono il primo partito, lo stesso non può dirsi guardando ai dati generali. Il partito di Salvini si conferma la prima forza politica nazionale. Contrariamente agli alleati del Movimento 5 stelle, superati dal Partito democratico. La soglia del quattro per cento viene superata, inoltre, soltanto da Forza Italia e Fratelli d'Italia. Sembrerebbero minime le possibilità per la lista di +Europa.

L'affluenza. Alla chiusura dei seggi, fissata per le 23, in provincia di Catania si sono recati alle urne il 37,82 per cento degli aventi diritto. Nella tornata precedente la percentuale era stata del 44,36. Andando nelle specifico la maglia nera spetta al Comune di Licodia Eubea con un misero 25,49 per cento. Pochi elettori alle urne anche a Castiglione di Sicilia (26,31 per cento) e Mineo (25,65). Per quanto riguarda il capoluogo etneo il dato finale è del 37,11 per cento di affluenza. Nel 2014 era stato del 39,81 per cento.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.