Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Regionali, parla il 'grillino' Cancelleri
«Fava e Crocetta? L'antimafia dei salotti»

Hanno candidati incensurati, senza precedenti esperienze politiche, puntano sull'antimafia, sul sostegno alle imprese locali e i tagli alla casta. E come candidato alla presidenza della regione Sicilia i grillini del Movimento 5 stelle hanno scelto Giancarlo Cancelleri da Caltanissetta, un geometra di 37 anni - promotore delle scorte civiche - che non ha paura della parola politica. «Purché non si scambi il ruolo temporaneo per una professione, anche io sono un politico»

Leandro Perrotta

«Da noi può venire chiunque, anche il politico navigato. Purché non pretenda di essere candidato per occupare la poltrona». Trentasette anni, geometra di Caltanissetta che segue Beppe Grillo «dal V-day del 2007», Giancarlo Cancelleri è il candidato presidente della regione Sicilia di quel Movimento 5 stelle di cui tanto si parla, soprattutto dopo l'exploit alle recenti comunali in tutta Italia. Per gli standard del partito nato dai Meetup Cancelleri è quasi famoso: a dicembre è andato in tv discutendo a tu per tu con Nichi Vendola della diminuzione degli stipendi dei parlamentari siciliani, e nel 2010, come membro del gruppo promotore dell'iniziativa antimafia delle scorte civiche, ha ricevuto il premio Fava «proprio dalle mani di Claudio Fava, che oggi è mio avversario alle elezioni». Nella sua città, dove per ragioni «puramente geografiche» si tengono le riunioni regionali del movimento, il 4 agosto è stato votato portavoce  e quindi candidato presidente. «C'erano 600 persone, provenienti dai 90 gruppi locali in giro per la Sicilia» racconta Cancelleri, come nel congresso di un grande partito. Del resto di antipolitico per Cancelleri non c'è nulla.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×