Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Prova il nuovo quad sulla scalinata del Settecento
Il monumento usato come pista per il fuoristrada

Paternò, collina storica, un pomeriggio di giugno. Il bene monumentale che diventa, per un giorno, il circuito su cui provare la tenuta delle ruote del nuovo veicolo. Il tutto mentre qualcuno fotografa la scena per immortalarla

Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

La scalinata settecentesca sulla Collina storica di Paternò utilizzata come pista per provare l’efficacia del quad, (una moto a quattro ruote per percorsi di fuoristrada), forse acquistato da poco dal conducente. Il tutto sotto l'occhio vigile di una serie di persone, che hanno fotografato il momento per immortalarlo. Sarebbe successo tutto nel primo pomeriggio di ieri, a un orario in cui in quella zona ci sono solo poche persone. A divulgare la foto è stato Paolo Di Caro, vicepresidente dell'Archeoclub d'Italia (sezione Iblamajor di Paternò). «Siamo allo sbando, non c'è più rispetto per nulla - tuona a MeridioNews - Non si può andare avanti così. Non sappiamo se il quad abbia provocato danni alla struttura, ma siamo pronti a denunciare l'accaduto alle autorità competenti».

La scalinata è uno dei beni monumentali più famosi di Paternò. Di valore inestimabile, è vittima un giorno sì e l'altro pure di vandalismi di ogni genere. Oltre che dell'incuria e della mancanza di manutenzione. «È necessario che quella zona venga dotata di un sistema di videosorveglianza - aggiunge Di Caro - Bisogna chiudere l'accesso all'Acropoli a partire da un determinato orario, a tutti i mezzi. È un'area della città che va preservata». Nonostante la vegetazione spontanea cresca ormai folta lungo i 125 scalini che compongono il monumento, interrotta soltanto dai rifiuti abbandonati.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews