Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Chiusa nell'armadio per paura delle botte del marito
Arrestato un 25enne per maltrattamenti in famiglia

I militari hanno fermato l'uomo per un controllo in viale Europa: guidava a velocità sostenuta e aveva appena rischiato uno scontro frontale. La sua insofferenza ha spinto i carabinieri a controllare la sua abitazione, dove hanno trovato la moglie terrorizzata

Redazione

Foto di: Marta Silvestre

Foto di: Marta Silvestre

I carabinieri l'hanno trovata nascosta dentro all'armadio, per paura di essere picchiata ancora dal marito. È successo a Biancavilla, dove i carabinieri locali hanno arrestato un 25enne con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali ai danni della moglie di 26 anni. L'uomo è stato fermato per un controllo mentre si trovava in automobile, in viale Europa: guidava a velocità sostenuta e aveva appena rischiato uno scontro frontale con un'altra macchina.

Durante il controllo, i militari si sono accorti che sulla macchina viaggiava anche il figlio di tre anni, con un livido alla testa (che successivamente si accerterà essere stato causato da una caduta dalla bici alcuni giorni prima). Il 25enne, però, era insofferente. Così i carabinieri, per confermare la spiegazione sulla ferita alla testa del bimbo, hanno deciso di accompagnare i due nella loro abitazione.

In casa, però, è stata la moglie a destare preoccupazione nei militari. L'hanno trovata rannicchiata dentro all'armadio della camera da letto, piena di lividi (anche sul viso), e terrorizzata dal possibile rientro in casa del marito. Alle forze dell'ordine ha denunciato i continui maltrattamenti fisici e verbali subiti durante la convivenza. Il 25enne è stato giudicato per direttissima e sottoposto agli arresti domiciliari nella casa della sua famiglia d'origine.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×