Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Senza patente, porta in auto 300 chili di eternit
Ai poliziotti: «Ora li vado a scaricare sull'Etna»

Il pluripregiudicato catanese B. B. è stato fermato per un controllo nel quartiere di San Giovanni Galermo. Nella sua utilitaria c'erano lastre di amianto che, secondo la sua versione, erano appena state smontate da casa di un privato cittadino

Redazione

Trecento chili di eternit nascosti in una macchina e destinati ad alimentare l'ennesima microdiscarica sull'Etna, in area protetta. Gli agenti di polizia del commissariato di Nesima quasi non potevano crederci quando, a un posto di blocco a San Giovanni Galermo, hanno fermato il pluripregiudicato catanese B. B., classe 1980, che sotto a un telo della sua automobile trasportava quell'enorme quantitativo di amianto. L'uomo avrebbe dichiarato di averlo smontato dall'abitazione di un cittadino - di cui però non ha voluto fornire il nome - dietro compenso in denaro. 

Ma peggio: il 39enne avrebbe anche dichiarato di essere intenzionato a smaltire il materiale nell'area protetta del vulcano. Quando i poliziotti hanno controllato i suoi documenti, infine, hanno scoperto che non aveva la patente (non l'aveva mai presa) e che la macchina non era assicurata. Alla fine del controllo, lo hanno denunciato per traffico illecito di rifiuti e gli hanno sequestrato il veicolo. L'eternit sarà smaltito dal Comune di Catania.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×