Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Volley femminile, a Catania qualificazioni olimpiche
Italia con Belgio, Olanda e Kenya dal 2 al 4 agosto

Nella cornice di un PalaCatania rinnovato per l'occasione, la nazionale donne guidata da Davide Mazzanti cerca di strappare uno dei sei pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Il presidente Fipav Bruno Cattaneo: «Catania e la Sicilia scelte con convinzione»

Giorgio Tosto

Foto di: Giorgio Tosto

Foto di: Giorgio Tosto

La strada dell'Italvolley femminile verso Tokyo 2020 passa da Catania. La città dell'Elefante sarà una tappa intermedia ma fondamentale per approdare nella capitale giapponese, sede il prossimo anno delle 32esime Olimpiadi estive della storia. Il percorso sarà affascinante, ma complicato. Sono infatti solo 12 i posti disponibili per i Giochi olimpici: la squadra nipponica è già sicura di esserci in quanto Paese ospitante, mentre sei delle restanti undici piazze saranno assegnate alle vincenti dei gironi di qualificazione intercontinentale (altri cinque posti saranno poi distribuiti con tornei continentali). L'Italia è inserita nella Pool F assieme alla testa di serie Olanda: completano il quadro Belgio e Kenya. Il fatto che il PalaCatania sia stato scelto come palcoscenico di queste sfide senza appello rappresenta una considerevole spinta in più per la squadra azzurra.

Il sindaco Salvo Pogliese, nella conferenza stampa tenuta stamane al Comune, ha evidenziato con orgoglio quest'ultimo elemento. «L'eccezionale valenza di questo evento per il nostro territorio è percepibile da tutti, soprattutto - ammette il primo cittadino - essendo all'interno di un contesto temporale delicato per la città. Sono sicuro che questa scelta sia stata dettata dalla certezza di avere, nel profondo Sud della nostra nazione, una dose aggiuntiva di entusiasmo da parte del nostro pubblico». Gli fa eco l'assessore allo Sport del capoluogo etneo Sergio Parisi: «Il processo di rinascita passa anche dal rilancio della nostra attività e impiantistica sportiva. Abbiamo intenzione - ribadisce Parisi - di far diventare Catania la casa dello sport, mettendoci a disposizione di tutte le federazioni e sigle che vorranno portare qui eventi di alto livello, l'entusiasmo della gente ripagherà il nostro sforzo».

Il consigliere federale Davide Anzalone, referente del comitato organizzatore, non nasconde l'entusiasmo: «È una sfida impegnativa, ma siamo sicuri di ottenere un grande risultato. Tutta la Sicilia sta rispondendo a questa voglia di pallavolo. Per me è importante - prosegue il dirigente - vedere come tutti i comitati locali si siano attivati: il 2-4 agosto molte persone sono in vacanza, ma abbiamo comunque venduto diverse migliaia di biglietti e, per alcune giornate, siamo al massimo della capienza». La volontà che a Catania vada in scena una vera e propria festa di sport è anche l'idea del presidente Fipav Sicilia Giorgio Castronovo: «Saremo presenti con i nostri ragazzini alla partita inaugurale, vogliamo rendere la pallavolo ancora più festosa e colorata. La scelta della Sicilia è dettata anche dal fatto che il pubblico avrà occhi e voce solo per la nostra Italia».

Il presidente del comitato catanese Fipav, Giuseppe Gambero, ha poi aggiunto elementi importanti in merito al PalaCatania: «La Federazione ci ha voluto dare la possibilità di ospitare un evento importante. Grazie ai fondi reperiti dalla Fipav centrale, col lavoro dell'amministrazione comunale e degli uffici preposti, stiamo lavorando per eliminare le criticità emerse in questi anni. L'impianto d'illuminazione - specifica Gambero - sarà per gran parte nuovo. Riconsegniamo agli sportivi catanesi il palazzetto così com'era nel lontano 1997».

La gran chiusura spetta al presidente Fipav nazionale Bruno Cattaneo: «Da milanese dico che è una gran soddisfazione organizzare manifestazioni di alto livello tra questa gente, con un pubblico fatto di giovanissimi. Le Olimpiadi - ricorda Cattaneo - sono una cosa seria e qualificarsi in Europa è doppiamente difficile. Giocarsi le proprie chance in Italia può essere un valore aggiunto: abbiamo fatto un investimento rilevante, d'accordo con tutto il Consiglio federale. Occorre che il cuore di Catania e dei siciliani, da casa e in tv (Rai 2 trasmetterà in chiaro le partite, dalle 21, ndr), batta per la Nazionale femminile». Il calendario delle sfide azzurre sarà il seguente: martedì 2 agosto Italia-Kenya, mercoledì 3 Italia-Belgio, gran chiusura giovedì 4 con Italia-Olanda, sfida probabilmente decisiva per la vittoria del girone. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.