Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Sabbia dell'Etna in Vaticano per l'Infiorata di Roma
«La nostra tecnica è unica, emozione fortissima»

Fino a domani chi passa da piazza San Pietro, nella Città del Vaticano, potrà osservare i disegni realizzati coi petali di fiori dai professionisti di tutt'Italia. Gli unici a usare materiali diversi sono stati la Pro loco e l'associazione Coriandolata di Acireale

Antonia Maria Arrabito

Durerà fino a domenica 30 giugno l'esposizione delle 15 opere realizzate da fioristi di tutta Italia in piazza San Pietro, a Roma. In occasione dell'Infiorata storica in Vaticano, organizzata dalla Pro Loco Roma e dall'Unpli (Unione Nazionale Pro Loco), l'associazione acese Coriandolata e la Pro loco di Acireale hanno realizzato sul pavimento la raffigurazione del proprio co-patrono: San Sebastiano. «La nostra arte è unica al mondo, siamo gli unici ad impiegare la sabbia vulcanica al posto dei fiori», racconta a MeridioNews la vicepresidente Valeria Castorina.

Dalle 20 del 28 giugno alle sei del mattino successivo: dieci ore e le mani di una decina di persone per realizzare con coriandoli monocromatici e sabbia dell' Etna – spediti prima del loro arrivo a Roma - il volto di San Sebastiano, amato co-patrono acese (che condivide il ruolo di protettore della città con Santa Venera). «I devoti sono molto felici e anche per noi è stata un'emozione fortissima», afferma Castorina.

Un entusiasmo che sa anche di fatica, considerato che Coriandolata nasce ufficialmente come associazione soltanto nel 2017. E porta ancora su di sé il peso di qualche pregiudizio: «Non siamo sempre accettati dagli altri. Siamo gli unici a non avere adoperato fiori in questa manifestazione. Ma la nostra tecnica non ha rivali: siamo gli unici a utilizzarla. Anche i coriandoli monocromatici sono una specialità acese esclusiva». Sei metri di lunghezza per otto di altezza, l'opera rimarrà esposta insieme alle altre fino a domani.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews