Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Metro, sospeso lo sciopero dei lavoratori Cmc
Atteso incontro col prefetto, resta l'agitazione

Le maestranze dell'azienda che si occupa delle tratte Stesicoro-Palestro e Nesima-Monte Po hanno ricominciato a lavorare già stamattina. Cioè quando le sigle sindacali hanno inviato a Palazzo Minoriti una richiesta d'incontro con Claudio Sammartino

Luisa Santangelo

Foto di: Luisa Santangelo

Foto di: Luisa Santangelo

Lo sciopero dei lavoratori della Cmc, l'azienda che a Catania si occupa dei cantieri della metropolitana Stesicoro-Palestro e Nesima-Monte Po, è durato appena 24 ore. Stamattina operai e impiegati, d'accordo con le sigle sindacali, hanno deciso di sospenderlo dopo avere inviato alla prefettura etnea una richiesta di incontro con il prefetto Claudio Sammartino. L'obiettivo è portare sul tavolo di Palazzo Minoriti la vertenza, ottenendo un interessamento del governo nazionale sul tema senza paralizzare i lavori per le stazioni della Ferrovia circumetnea.

La situazione, però, non si è calmata. Le maestranze restano in stato di agitazione. Sono circa 150 i lavoratori della Cmc di Ravenna che attendono che l'azienda saldi loro almeno uno stipendio, quello di maggio. Il 15 giugno è stato versato il pagamento del mese di aprile e prima erano arrivati gli ultimi 500 euro erogati dall'Inps per la cassa integrazione, da cui l'impresa è rientrata il 27 maggio. C'è poi da considerare, inoltre, che lo stipendio di novembre è stato congelato dopo che, il 3 dicembre, la Cmc di Ravenna ha chiesto al tribunale l'accesso al concordato preventivo

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews