Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Alleruzzo evade dai domiciliari ma viene beccato

Redazione

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Paternò hanno arrestato nella flagranza il 36enne Francesco ALLERUZZO del posto, poiché ritenuto responsabile di evasione.

Avendo violato la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno, era stato arrestato e posto agli arresti domiciliari, che comunque aveva già violato e per cui era stato di nuovo arrestato e ricollocato nella propria abitazione.

Ora l’ennesima infrazione, come accertato dall’equipaggio della gazzella che lo ha riconosciuto e bloccato mentre a piedi percorreva la via Matera a Paternò.

L’arrestato, ammesso al giudizio per direttissima, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza così come disposto dal giudice. 

(Fonte: Sala stampa comando provinciale carabinieri di Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.