Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Fossa dei leoni, la droga e la lettera inviata dal carcere
«Sto facendo il cane. Vita x favore fagli venire i vermi»

Gli atti dell'inchiesta sulla piazza di spaccio al viale Grimaldi 10 svelano l'organizzazione che sarebbe stata capeggiata da Rosario Ragonese e dal cognato Maurizio Girone. Oggetto delle lamentele di un pusher finito dietro le sbarre

Dario De Luca

«Rifornivo questa piazza di spaccio con almeno 100 chilogrammi di marijuana al mese e la vendevo a circa 2000 euro». Per tanto tempo, almeno dal 2012 al 2015, Sebastiano Sardo, oggi pentito e conosciuto con l'appellativo di Iano occhiolino, avrebbe riempito di droga la fossa dei leoni. Termine con cui viene riconosciuta la piazza di spaccio al viale Grimaldi 10, tra i quartieri San Giorgio e Villaggio Sant'Agata. Finita, nei giorni scorsi, al centro di un'operazione con 16 arresti eseguiti dai carabinieri della compagnia di Fontanarossa. Quattro mesi di appostamenti, riprese con sofisticate telecamere e intercettazioni per ricostruire il business che sarebbe stato gestito da Rosario Ragonese, detto 'u biondu e liuni biondo, insieme al cognato Maurizio Gaetano Girone. Entrambi, secondo i collaboratori di giustizia, affiliati al clan mafioso Cappello «e in particolare al gruppo del boss Orazio Privitera e Massimiliano Salvo». Grazie agli atti dell'inchiesta, adesso, emergono ulteriori particolari sulle modalità con cui i due avrebbero gestito il business della vendita al dettaglio del «formaggio», nome con cui vedette e pusher chiamavano cocaina e marijuana

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews