Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Unict, indette a fine agosto le elezioni per il rettore
Per le proposte di candidatura ci sono undici giorni

In un clima rovente per l'inchiesta della procura, il decano dei professori, Vincenzo Di Cataldo, ha emanato il decreto che indice la chiamata alle urne per il mandato 2019-2025. Il vincitore verrà scelto con la maggioranza assoluta degli aventi diritto

Redazione

Foto di: Luisa Santangelo

Foto di: Luisa Santangelo

Una cosa contro il tempo. Undici giorni, scadenza il 19 luglio, per presentare le proposte di candidatura a rettore dell'università di Catania. Dopo sarà la volta della prima votazione, venerdì 23 agosto, con i seggi aperti dalle 9 alle 19. L'eventuale secondo turno tre giorni dopo. L'ultima chiamata al voto il 29 agosto. Per essere eletti in una delle tre date servirà la maggioranza assoluta degli aventi diritto. Lo scenario prevede anche la possibilità di un ballottaggio dopo i primi tre turni. A contendersi il posto, in quest'ultima ipotesi, saranno i due candidati più votati all'ultima tornata. Stando ai programmi, entro il 2 settembre un nome dovrebbe venire fuori.

Dopo lo scandalo giudiziario che ha letteralmente travolto l'ateneo il decano dei professori ordinari, Vincenzo Di Cataldo, ha emanato oggi il decreto che indice le elezioni per il mandato 2019-2025. Da decidere c'è il successore di Francesco Basilerettore dimissionario accusato dalla procura di Catania di essere stato al vertice di una associazione a delinquere. Nel mirino degli investigatori, con le indagini delegate alla polizia, 27 concorsi ritenuti truccati. Insieme a Basile sono finiti indagati anche i due suoi predecessori: Giacomo Pignataro e Tony Recca

L'indagine, 66 le persone iscritte nel registro degli indagati, era cominciata proprio a ridosso della passata tornata elettorale. Una chiamata alle urne dal clima infuocato conclusasi con un plebiscito di voti proprio per Basile. L'ex rettore la scorsa settimana ha rilasciato 40 minuti di dichiarazioni spontanee per tentare di chiarire la sua posizione durante l'interrogatorio di garanzia. Insieme ad altre otto persone, tra cui lo stesso Pignataro, è stato sottoposto dal giudice per le indagini preliminari alla sospensione dell'attività professionale. La procura, invece, aveva chiesto gli arresti domiciliari.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.