Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Lingue a Ragusa, c'è l'accordo con Unict
Il Consorzio ibleo ritira il ricorso al Tar

Dopo aver minacciato di rescindere la convenzione con il Consorzio universitario ibleo, l'Università di Catania ha oggi garantito il proseguimento delle attività della struttura didattica speciale di Lingue a Ragusa. Il Consorzio rinuncia così al ricorso al Tar che aveva presentato nei giorni scorsi, mentre per i tre milioni di euro dovuti a Unict «si troverà una soluzione condivisa». Si attende ora la ratifica dei consigli di amministrazione

Leandro Perrotta

Intesa raggiunta tra l'Università di Catania e il Consorizio universitario ibleo: la Struttura didattica speciale di Lingue a Ragusa non chiuderà. Secondo i nuovi accordi raggiunti questa mattina nella sede del rettorato di Catania il Cui, la provincia e il Comune di Ragusa ritireranno il ricorso al Tar sul mancato avvio del primo anno dei corsi di primo livello in Mediazione linguistica. Mentre l'Università di Catania si impegna a continuare il rapporto con gli enti ragusani dopo aver minacciato, nei giorni scorsi, di rescindere l'accordo di convenzione siglato a giugno del 2010. L'unica questione in sospeso, al momento, rimane quindi quella dei debito di quasi tre milioni di euro del Consorzio ibleo nei confronti dell'Ateneo di Catania.

Ma nell'incontro di questa mattina in rettorato il prorettore Maria Luisa Carnazza, il direttore generale Lucio Maggio e il dirigente dell’area dei rapporti istituzionali e con il territorio Rosanna Branciforte, per l’Università, e il presidente e il vicepresidente del Consorzio universitario (che dipende da Comune e Provincia di Ragusa), Vincenzo Di Raimondo e Giovanni Battaglia hanno deciso che si è «alla ricerca di una soluzione condivisa che possa consentire di soddisfare gli impegni finanziari assunti e riconosciuti dagli enti ragusani nei confronti dell’Università di Catania con l’accordo del giugno 2010, tenuto conto delle difficoltà di cassa degli enti locali». Confermate, per l'anno accademico in corso, le decisioni già prese dall'Università di Catania, con la sospensione del primo anno del corso di laurea in Mediazione linguistica. Corso che dovrebbe però riprendere regolarmente, con il riavvio delle attività didattiche anche per i nuovi iscritti, nel 2013/2014.

Per la ratifica degli accordi raggiunti oggi tra Università di Catania e consorzio ibleo si attendono adesso solo delibere degli organi di amministrazione dei due enti. Tutto passa quindi al Consiglio di amministrazione dell'Università di Catania, che venerdì 28 settembre, come previsto dai punti 37 e 38 all'ordine del giorno, dovrà affrontare le questioni inerenti alla risoluzione dell'accordo con transazione con il consorzio ibleo alla luce di quanto stabilito oggi.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×