Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Riposto, zuffa fra ex cognati a colpi di spiedo e bastoni

Redazione

I Carabinieri della Stazione di Riposto hanno arrestato nella flagranza un 55enne e un 43enne, nonché denunciato una donna di 51 anni, tutti del posto, poiché ritenuti responsabili di rissa e lesioni personali .

Il 55enne, già destinatario di un provvedimento di ammonimento che gli impediva di avvicinarsi alla ex moglie, non essendosi ma rassegnato alla separazione, si è ripresentato nell’attività che la donna gestisce insieme al fratello a Riposto, per chiarire alcuni aspetti legati proprio alla rottura del loro matrimonio.

L’uomo, alzando i toni della discussione, divenuta alquanto offensiva, ha inasprito la ex che, con l’aiuto del fratello, ha iniziato a rispondere per le rime finché non si è giunti allo scontro fisico tra i due ex cognati, uno armato di bastone e l’altro di “spiedo” (prodotto che il 43enne ha in vendita nel proprio esercizio commerciale), e la donna che non ha disdegnato di partecipare alla contesa.

Solo il provvidenziale intervento dei carabinieri, avvertiti al telefono da alcuni passanti, ha evitato che la rissa potesse avere conseguenze ben più gravi..

I due uomini, medicati sul posto dai sanitari del “118”, sono stati riscontrati affetti da “traumi e escoriazioni facciali e agli arti superiori e inferiori”, mentre la donna è stata trasportata all’Ospedale di Acireale, oltre che per le contusioni e le abrasioni, perché accusava un forte dolore al torace.

Gli arrestati, assolte le formalità di rito, sono stati relegati agli arresti domiciliari, misura confermata dal G.I.P. del Tribunale etneo in sede di convalida. 

(Fonte: sala stampa carabinieri comando provinciale Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.