Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Incendio alla Playa, ridotto in cenere il campo rom
È salva l'area del Boschetto nei pressi del laghetto

Stamattina continua la conta dei danni dopo i roghi che hanno distrutto buona parte dei terreni di viale Kennedy. Nei diecimila metri quadrati sul retro del bowling che ospitavano la baraccopoli non è rimasto in piedi nulla. Guarda le foto

Luisa Santangelo

Foto di: Luisa Santangelo

Foto di: Luisa Santangelo

C'è una maglietta rosa da bambina ancora appesa con le mollette a un filo. Devono averla piazzata là ad asciugare ed è una delle poche cose rimaste integre del campo rom di viale Kennedy. Il terreno di circa diecimila metri quadrati che ospitava la baraccopoli è completamente bruciato nel corso dell'incendio di ieri alla Playa. I vigili del fuoco sono ancora lì: le fiamme hanno smesso di ardere, ma dai cumuli di macerie sale un fumo nero che il vento spinge verso la fine della tangenziale e riduce notevolmente la visibilità sulla strada. «Ci manca solo un incidente a catena con le macchine», dicono i pompieri che tentano di spegnere l'enorme distesa di braci ancora ardenti. Fa così caldo che le suole delle scarpe si sciolgono. All'interno dell'area è arrivato anche il personale di una ditta che si occupa di recupero materiali ferrosi: con un ragno meccanico sollevano la Fiat Panda rossa che ieri notte si trovava nel parcheggio accanto al distributore di carburante e che stamattina, invece, è stata portata all'interno dell'area del campo rom. La targa è stata rimossa.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×