Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Turismo, trovati e denunciati undici b&b irregolari
Da Catania a Castiglione occhi puntati sull'online

Alcuni non dichiaravano alla questura i nomi dei loro clienti, altri avevano mentito sul numero di posti letto disponibili, altri ancora (ben cinque) erano completamente abusivi. La guardia di finanza sta spulciando i siti per prenotare le vacanze online

Redazione

Nel mare magnum delle locazioni brevi, i servizi di prenotazione online la fanno da padroni. Così la guardia di finanza di Catania si è concentrata su quelli, individuando undici strutture ricettive (b&b, affittacamere e case vacanze) irregolari. I gestori, otto persone, sono stati denunciati. Gli esercizi commerciali si trovano non solo a Catania, ma anche a Caltagirone, Belpasso, Castiglione di Sicilia, Pedara e Viagrande. Degli undici irregolari, ben cinque erano completamente abusivi: nessuna dichiarazione di inizio attività rilasciata dal Comune né tasse pagate.

Le fiamme gialle hanno analizzato le nuove realtà imprenditoriali presenti nei territori a maggiore vocazione turistica. In particolare, i finanzieri si sono concentrati sui siti web specializzati nell'interscambio domanda/offerta di case per villeggiatura, soggiorni e vacanze. Hanno poi incrociato questi dati con quelli dell'anagrafe tributaria, per verificare il pagamento delle imposte. Al termine delle ispezioni, oltre agli abusivi, è emerso anche che otto gestori non comunicavano alla questura i nominativi dei loro clienti e avevano effettuato dichiarazioni mendaci a proposito del numero di posti letto a loro disposizione.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×